21 Giugno 2019 - Ultimo aggiornamento alle 17.07

la parola a voi lettori

Il sondaggio. Sì o No alla castrazione chimica per gli stupratori? | VOTA QUI

2 Aprile 2019

ilSicilia.it, sulla scia delle prese di posizione e delle polemiche di questi giorni, lancia questo nuovo sondaggio, con il quale chiede a voi lettrici e lettori che cosa ne pensate della castrazione chimica nei confronti di chi è condannato per violenza sessuale. Il quesito che vi sottoponiamo è “Si o no alla castrazione chimica per gli stupratori?”

La proposta tiene banco in questi giorni in parlamento. La Lega – per bocca del ministro Giulia Bongiorno – ha preannunciato un nuovo disegno di legge che andrà in questa direzione, dopo avere ritirato l’emendamento alla legge contro la violenza sulle donne che avrebbe introdotto questa novità. Il motivo è che l’emendamento che introduce la cosiddetta “castrazione chimica” non è condiviso dal Movimento 5 stelle, per cui i leghisti hanno preferito per adesso non suscitare ulteriori spaccature nel governo giallo-verde.

La castrazione chimica – spiegano i suoi fautori – è un trattamento farmacologico, volontario, reversibile, come già previsto in altri Paesi. I contrari, invece, sostengono che la funzione della pena non dev’essere punitiva ma sempre e comunque rieducativa.

Si può votare dalle 17 di martedì 3 aprile alle 23,59 di venerdì 5 aprile

RISULTATI

 

Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

I lupi si travestono da nonne innocue

Il termine pedofilia (dal greco pais, fanciullo, e philìa, amore) dovrebbe significare una predisposizione naturale dell'adulto verso il fanciullo. Attenzioni che, in apparenza, sembrano dettate da amore e dedizione, possono, in realtà, mascherare un'inquietante e distruttiva perversione.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.