IL SONDAGGIO: vuoi nuove Elezioni Politiche? SÌ o NO | VOTA QUI | ilSicilia.it :ilSicilia.it

la parola ai lettori

IL SONDAGGIO: vuoi nuove Elezioni Politiche? SÌ o NO | VOTA QUI

8 Agosto 2019

Le continue tensioni fra Lega e 5 Stelle rendono più vicina l’ipotesi della caduta dell’attuale governo giallo-verde guidato dal premier Giuseppe Conte.

Le alternative in campo sono tendenzialmente diverse: 1) la caduta del governo e il conseguente scioglimento delle Camere dal Presidente della Repubblica, con l’indizione di elezioni anticipate a ottobre; 2) La prosecuzione del governo nell’attuale composizione; 3) un rimpasto di governo con il Movimento 5 Stelle costretto a mettere fuori dall’esecutivo alcuni ministri non più graditi alla Lega di Matteo Salvini; 4) la crisi di governo e la nascita di un nuovo esecutivo ispirato dal Capo dello Stato e affidato o allo stesso Conte (ma con una maggioranza di colore diverso) o a un tecnico (si fa il nome di Draghi).

Il nostro sondaggio de ilSicilia.it vuole interpellare voi lettrici e lettori, chiedendovi cosa preferite:

RISULTATI

Si può votare da giovedì 8 agosto alle 18, fino a domenica 11 agosto, alle 23,59.

Tag:
Blog
di Renzo Botindari

“Loro non Cambiano”

Quello che ancora oggi mi sconvolge guardando la pubblica amministrazione (la cosa pubblica in genere) è l’incapacità di fare pulizia e giustizia, eppure la cosa pubblica siamo noi.
Wanted
di Ludovico Gippetto

La Fontana di Ventimiglia… va a ruba!

A Ventimiglia di Sicilia, un piccolo comune della provincia di Palermo che conta 2.200 abitanti, in una notte del 1983 nessuno si è accorto di strani movimenti attorno ad una fontana...
LiberiNobili
di Laura Valenti

Arrabbiarsi non è un male

La rabbia fa bene quando dà la motivazione, la spinta vitale verso l’evoluzione, altrimenti diventa espressione di una tragica considerazione di se stessi sia da parte dell’individuo sia da parte dell’interlocutore.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”.