Il taglio dei vitalizi o saltano fondi, Armao: "Cerchiamo soluzione in Conferenza Stato-Regioni" :ilSicilia.it

L'annuncio dell'assessore

Il taglio dei vitalizi o saltano fondi, Armao: “Cerchiamo soluzione in Conferenza Stato-Regioni”

28 Febbraio 2019

La Conferenza Stato-Regioni tenterà di trovare una soluzione rispetto alla riduzione dei trasferimenti, prevista da una norma della legge di bilancio, per chi non taglia i vitalizi degli ex consiglieri regionali. L’organismo si riunirà a breve, spiega il vice presidente della Regione siciliana Gaetano Armao.

Le legge dà tempo ai Consigli regionali fino al 31 marzo per tagliare i vitalizi, altrimenti scatteranno le riduzioni dei fondi statali alle Regioni inadempienti. In alcune Regioni è stato introdotto un contributo di solidarietà a carico degli ex consiglieri che percepiscono il vitalizio, in altre invece tutto e’ rimasto fermo per timore di ricorsi e contenziosi.

In Sicilia il “caso” è riesploso dopo che il governo Musumeci due giorni fa ha deciso di non impugnare la norma dello Stato, come era stato paventato nei giorni precedenti; passando, cosi’, la palla all’Assemblea regionale, cui spetta l’eventuale delibera sui tagli dei vitalizi, che gravano sul bilancio per circa 18 milioni di euro.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Magistratura e politica

Dal blog "Segreti e non misteri", Alberto Di Pisa riflette sul difficile rapporto fra magistratura e politica, in uno sistema di diritto come quello italiano.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.