Il Tar dà l'ok al 5G a Cefalù: annullata l'ordinanza del sindaco :ilSicilia.it
Palermo

accolto un ricorso della compagnia Fastweb

Il Tar dà l’ok al 5G a Cefalù: annullata l’ordinanza del sindaco

di
2 Luglio 2020

Il Tar della Sicilia ha dato via libera alla installazione degli impianti 5G a Cefalù (Palermo). I giudici amministrativi hanno accolto un ricorso della compagnia Fastweb annullando un’ordinanza del sindaco Rosario Lapunzina che aveva vietato l’introduzione della nuova tecnologia perché non sono ancora noti gli effetti del 5G sulla salute pubblica.

Rosario LapunzinaNel dare notizia della decisione del Tar, Lapunzina ha commentato: “Il provvedimento di annullamento si limita a dire che le motivazioni della mia ordinanza contengono ‘numerosi elementi tecnici che necessitano di adeguato approfondimento’. Deve, quindi, desumersi che il fatto che non sia ancora stata scientificamente accertata l’assenza di danni alla salute non sia, secondo il giudice, di per sé, motivazione sufficiente a vietare l’installazione degli apparati”.

Il Tar ha anche richiamato nella sua decisione altri elementi tra cui il “carattere sensibile” degli interessi coinvolti: la concorrenza, lo sviluppo sostenibile, la salute, l’ambiente.

© Riproduzione Riservata
Tag:
L'angolo della dietista
di Marina Sutera

La parola ‘dieta’

Dieta è un termine di origine greca che vuol dire appunto “stile di vita” intesa come abitudini alimentari corrette supportate da un’adeguata attività fisica
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Scandali in Vaticano

E’ di questi giorni lo scandalo che ha coinvolto il Vaticano e ha portato alla decisione di Papa Francesco di far dimettere il cardinale Angelo Becciu, diplomatico di carriera, dalla guida della Congregazione dei Santi e dalle funzioni di cardinale.
Come se fosse Antani
di Giovanna Di Marco

Docenti indecenti

Noi docenti siamo dei ladri: abbiamo tre mesi di vacanza in estate, rubiamo lo stipendio anche durante le vacanze di Natale e di Pasqua, per
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.
Ieri 19:10