Il Tribunale fa dietrofront: restituiti beni a Montante :ilSicilia.it
Caltanissetta

la decisione del Riesame di Caltanissetta

Il Tribunale fa dietrofront: restituiti beni a Montante

12 Dicembre 2019

Dissequestrati i beni appartenenti ad Antonello Montante, condannato lo scorso maggio, con il rito abbreviato, a 14 anni di reclusione per associazione a delinquere finalizzata alla corruzione. Il provvedimento è stato emesso dal Tribunale del Riesame di Caltanissetta su richiesta dei legali dell’ex leader di Confindustria, Giuseppe Panepinto e Carlo Taormina.

Si tratta di beni per 68 mila euro e due immobili situati a Caltanissetta e a Serradifalco.

Il provvedimento di sequestro conservativo era stato emesso, su istanza di alcune parti civili, dal giudice dell’udienza preliminare che ha condannato l’imprenditore nisseno.

 

 

 

LEGGI ANCHE:

Le due donne di Montante: Lo Bello, Brandara e la borsa piena di soldi

I discepoli di Montante ancora in sella al potere in Sicilia

Motivazione sentenza Montante: “Di mestiere faceva il ricattatore seriale”

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Che Vuoi che Sia?

Basta che uno di questi missili venga lanciato “per errore”, che questi giocatori di Risiko non da tavolo, ma con le vite altrui, sbaglino ………. e un missile giunga su di noi, “finiu u cinema”!