Il triste spettacolo dei franchi tiratori all'Ars: una sconfitta di tutti i Siciliani | VIDEO EDITORIALE :ilSicilia.it

Caos Finanziaria all'Ars

Il triste spettacolo dei franchi tiratori all’Ars: una sconfitta di tutti i Siciliani | VIDEO EDITORIALE

di
14 Febbraio 2019

 

Guarda in alto il video editoriale di Alberto Samonà

Lo spettacolo a cui abbiamo assistito il 13 febbraio all’Assemblea regionale siciliana in occasione della votazione degli articoli della Finanziaria regionale è decisamente triste. E’ avvenuto che alcuni deputati della maggioranza di centrodestra, protetti dal voto segreto, hanno fatto mancare il proprio sostegno in Aula, con la conseguenza che il governo regionale ne è uscito con le ossa rotte. Ovviamente, alla fine tutto si appianerà e la legge di stabilità verrà approvata, ma a fare le spese di questi giochetti sono come sempre i Siciliani, i cittadini che attendono risposte dalla politica e invece assistono ad accordi sottobanco e tentativi di ricatto da parte di questo o quel deputato che punta i piedi e alla fine vota insieme all’opposizione.

Opposizione, è bene sottolinearlo, che sta facendo fino in fondo il proprio dovere. Quel che manca, invece, è la coesione nella maggioranza, che alla fine dei giochi, risulta essere disgregata. La colpa non è certo del governatore Musumeci o del presidente dell’Ars Miccichè, ma di quel malcostume della politica che, purtroppo, è ancora ben lontano dall’essere morto e in cui galleggiano spesso i cosiddetti “franchi tiratori“.

Ecco, come osservatori e come Siciliani, chiediamo, anzi pretendiamo, che chi rappresenta i cittadini nelle istituzioni e nei palazzi della politica faccia il proprio dovere fino in fondo ed eviti di offrire spettacoli simili.

Il rischio, infatti, è un distacco ulteriore, una disaffezione irrecuperabile della gente rispetto a ciò che accade nei Palazzi e questa sarebbe una sconfitta di tutti.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Immagina…

Immagina la “normalità” quale unico “manifesto per il futuro”. Il fallimento di una certa politica sta nel fatto di volerti vendere per straordinario tutto ciò che universalmente sarebbe stato normale.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Buona Pasqua

L’Augurio che sicuramente in cuor loro i siciliani si fanno, in occasione di queste festività, è che questa sia l’ultima Pasqua da reclusi e che la prossima si potrà finalmente passeggiare liberamente, ritrovando il gusto dello stare insieme, di rafforzare sentimenti di amicizia, di socialità e di solidarietà
La GiombOpinione
di Il Giomba

Andrà tutto bene(?)

È un anno intero, e anche qualcosa di più, che mi sento ripetere questa frase. Ma come faccio a pensare che andrà tutto bene?
Alpha Tauri
di Manlio Orobello

“Il Paradiso perduto“

Scendeva il crepuscolo mentre l’aereo si accingeva ad atterrare a Punta Raisi. La costa fra Carini e Capo Rama appariva già punteggiata dalle luci dei paesi e delle innumerevoli abitazioni che la costellano e che si riflettevano sempre di più nella cerchia dei monti, man mano che la luce del sole tendeva a scomparire.
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin