Illustramente 2019: torna a Palermo il festival che diffonde il diritto alla fiaba :ilSicilia.it
Palermo

DAL 20 AL 24 NOVEMBRE

“Illustramente 2019”: torna a Palermo il festival che diffonde il diritto alla fiaba

di
11 Novembre 2019

In arrivo a Palermo la settima edizione di “Illustramente“, il Festival dell’Illustrazione e della letteratura per l’infanzia, che sarà presentato mercoledì 13 novembre alla biblioteca comunale, da Rosanna Maranto, “direttore creativo” del festival.

Un percorso che prova idealmente a unire, a trent’anni dalla Convenzione ONU sui Diritti dell’infanzia, diversi popoli attraverso un patrimonio da proteggere: la fiaba. Il progetto di quest’anno sarà incentrato sulla figura della sirena, da sempre raccontata attraverso il mito e la leggenda.

Giuseppe Pitrè

Dal 20 al 24 novembre 2019 diversi ospiti si confronteranno e proveranno a costruire una “nuova” letteratura per l’infanzia, in vari spazi della città di Palermo.

«La sirena creata e generata dal mare Mediterraneo è unica – afferma Rosanna Maranto– ma è stata rielaborata da ogni popolo che, facendola propria e adattandola a tradizioni e leggende dei propri luoghi, l’ha trasformata in un’icona che può, e deve, rappresentare quelle radici comuni».

Nel corso della conferenza verranno presentati gli obiettivi e l’intero programma del Festival, dedicato anche a varie attività, tra cui laboratori, letture, mostre di illustrazioni e spettacoli, con lo scopo di diffondere il diritto alla fiaba per tutti i bambini.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Cosa succederà dopo Orlando?

Un articolo di Maurizio Zoppi per IlSicilia.it ha sollevato un problema molto importante per la città di Palermo. Chi sarà il successore di Orlando e, soprattutto, che succederà dopo Orlando?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.