Immondizia: guasto alla discarica di Bellolampo e la raccolta va in tilt :ilSicilia.it
Palermo

Disagi a Palermo e appello del primo cittadino

Immondizia: guasto a Bellolampo e la raccolta va in tilt

3 Aprile 2018

“A causa di un grave danneggiamento del nastro trasportatore della linea 1 e 2 dell’impianto Tmb di Bellolampo che alimenta l’apri-sacco ed il sistema di trascinamento dei rifiuti, l’azienda informa che si verificheranno nelle prossime ore rallentamenti sulle attività di svuotamento dei cassonetti di indifferenziato. Fra le concause del danneggiamento anche la presenza di rifiuti speciali nei cassonetti, non smaltiti correttamente dai cittadini”.

Lo rende noto la Rap, società che gestisce il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti a Palermo.

E’ stata già contattata, con procedura di urgenza – aggiunge la Rap -, la ditta costruttrice per la fornitura dei ricambi nonche’ allertata la ditta di manutenzione per l’esecuzione delle riparazioni. Tenuto conto della entità del danno e della peculiarità degli interventi di riparazione che prevedono non meno di 5 giorni dall’inizio dei lavori, l’azienda per non interrompere la ricezione dei rifiuti della città di Palermo e Ustica e minimizzare i disagi, per quanto possibile, ha gia’ attivato l’impianto autorizzato mobile di tritovagliatura. Lo stesso però non riesce a trattare piu’ di 600 tonnellate giornaliere di rifiuti, non bastevoli per il picco di 1000/ 1200 tonnellate prodotte in questi giorni dalla citta’ e quindi con gli inevitabili rallentamenti sul servizio di raccolta“.

Il sindaco Leoluca Orlando, alla luce di quanto accaduto, lancia un appello ai cittadini “perche’ in queste ore è necessario come non mai dimostrare senso di civiltà e procedere quindi ad una corretta differenziazione dei rifiuti. Aumentare la differenziata permetterà di ridurre la quantità di rifiuti da inviare a Bellolampo e ridurrà drasticamente i disagi per la città”.

Tag:
Blog
di Renzo Botindari

“Loro non Cambiano”

Quello che ancora oggi mi sconvolge guardando la pubblica amministrazione (la cosa pubblica in genere) è l’incapacità di fare pulizia e giustizia, eppure la cosa pubblica siamo noi.
Wanted
di Ludovico Gippetto

La Fontana di Ventimiglia… va a ruba!

A Ventimiglia di Sicilia, un piccolo comune della provincia di Palermo che conta 2.200 abitanti, in una notte del 1983 nessuno si è accorto di strani movimenti attorno ad una fontana...
LiberiNobili
di Laura Valenti

Arrabbiarsi non è un male

La rabbia fa bene quando dà la motivazione, la spinta vitale verso l’evoluzione, altrimenti diventa espressione di una tragica considerazione di se stessi sia da parte dell’individuo sia da parte dell’interlocutore.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”.