Imposta di soggiorno Agrigento: arriva il codice identificativo per le strutture ricettive :ilSicilia.it
Agrigento

Atto strategico per il turismo di qualità

Imposta di soggiorno Agrigento: arriva il codice identificativo per le strutture ricettive

di
20 Maggio 2021

Approvato all’unanimità dal Consiglio comunale di Agrigento la modifica del regolamento dell’imposta di soggiorno che introduce l’obbligo di esposizione, mediante la fornitura da parte del Comune, di una targa riportante il codice identificativo della struttura. Anche Agrigento da’, dunque, il via libera per l’attivazione di una disposizione che intende tutelare la qualità dell’offerta turistica nel settore turistico e nello specifico dell’extra-alberghiero.

Proprio nei giorni scorsi (con delibera dell’11 maggio 2021) ad aprire la strada a questa svolta e’ stato il Comune di Taormina, che si e’ dotato di una modifica strategica al regolamento dell’imposta di soggiorno con l’introduzione dell’obbligo, nel caso specifico, per le strutture extra alberghiere di dotarsi del codice identificativo di riferimento.

Si cerca, perciò, di contrastare il fenomeno dell’abusivismo che nelle mete turistiche – rappresenta una piaga da contrastare in modo sempre più determinato e incisivo.

Il codice identificativo posto adesso in vigore anche ad Agrigento dovrà riportare la tipologia dell’attività ed il codice ricevuto in sede di registrazione nel portale dell’imposta di soggiorno.

“Una città turistica come Agrigento deve offrire la massima garanzia in termini di qualità e di tutela nei confronti di chi ci sceglie per la propria vacanza. Il codice identificativo è un passo verso questa direzione, rappresenta la volontà amministrativa di tutelare i legittimi interessi di ogni attività. Ci auguriamo – aggiunge l’Assessore al Turismo Francesco Picarella – che il codice identificativo oltre che essere ben visibile all’ingresso della struttura ricettiva, venga utilizzato su stampati o supporti digitali a scopo di pubblicità, promozione o commercializzazione dell’offerta ricettiva.”

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

Quella celestiale melodia in “LA”

Il presenzialismo non finalizzato ad alcuna crescita è una opportunità sprecata, ecco perché trovo piacere di ospitare chi sappia apprezzare il valore del “regalo”.
Banner Telegram

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

La Repubblica compie 75 anni!

Una delle cause principali delle difficoltà in cui versa il Paese, segnato da uno sbandamento anche morale, da una involuzione culturale e civile, nasce sicuramente dall’avere smarrito il senso di questa data, da un affievolirsi dei valori che sono stati alla base della nascita della Repubblica
Banner Italpress

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin