16 Settembre 2019 - Ultimo aggiornamento alle 08.09

ma la villa di milo è sempre in vendita

In autunno un nuovo disco di Franco Battiato, sarà pubblicato dai familiari

17 Agosto 2019

A ottobre sarà pubblicato un nuovo disco di Franco Battiato. Si dovrebbe intitolare “Torneremo ancora” ed è composto da inediti del cantautore registrati alcuni anni fa ma mai pubblicati prima.

La notizia è stata anticipata nelle scorse ore dal quotidiano Ragusa News, che già in passato aveva scritto diversi articoli sul cantautore catanese. Il disco sarà pubblicato a cura dei familiari di Battiato, in particolare da suo fratello Michele e dalla figlia di quest’ultimo Grazia Cristina e la pubblicazione sarà effettuata da una casa discografica internazionale.

Il quotidiano online di Ragusa precisa anche che il disco conterrà esecuzioni dal vivo registrate anni fa con la “Royal Philharmonic Concert Orchestra” di Londra e al suo interno sarà presente anche un inedito scritto nel 2015. Pare che la casa discografica abbia anche preteso di accompagnare l’uscita del disco con un video in cui il cantautore viene ripreso mentre è seduto al pianoforte.

Purtroppo la pubblicazione del disco non significa che le condizioni di salute di Franco Battiato siano migliorate e a conferma di questo c’è anche il particolare – anticipato pure questo da Ragusanews – che la villa del cantautore a Milo è praticamente quasi venduta. Sembra, infatti, che in autunno la famiglia possa definitivamente lasciare la casa sull’Etna e trasferire Battiato a Milano.

In primavera era stato messo in rete un video promozionale che riprendeva la villa di Milo, a conferma dell’intento dei familiari di venderla, poi fatto sparire dal web. In quegli stessi giorni, a cura del comune di Milo e del sindaco Alfio Cosentino, era nato un comitato con diverse firme celebri, per tutelare i luoghi di Battiato, a cui avevano aderito anche diversi altri comuni legati al cantautore, fra cui Montalbano Elicona, dove aveva girato diverse scene di un suo film documentario. E appelli a salvaguardare e tutelare la casa erano arrivati da diverse personalità.

LEGGI ANCHE

In vendita la casa di Franco Battiato a Milo e c’è chi chiede che la acquisti la Siae

 

Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

I passi di gambero e la regressione nei bambini

La probabilità di ricorrere a meccanismi di difesa regressivi è alta se alla particolare vulnerabilità emotiva del bambino si aggiungono atteggiamenti genitoriali di iperprotezione e di paura fino ad arrivare al baby-talking, per cui il bambino tende a ritirarsi sempre più dal rapporto con l'esterno.
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Al vincitore i giri

Non ho mai creduto e accettato i regolamenti che davano tutto il potere ad una sola persona, neanche quando da bambino giocando per strada davamo tutta questa importanza a chi portava il pallone, dando lui la possibilità di decidere chi giocava e in quale delle due squadre
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.