In fuga dal Nord, Musumeci: "Oltre 20mila rientri in Sicilia per il Coronavirus" :ilSicilia.it

ospite a Omnibus, su LA7

In fuga dal Nord, Musumeci: “Oltre 20mila rientri in Sicilia per il Coronavirus”

di
11 Marzo 2020

“Sono rientrati circa 20mila persone in Sicilia negli ultimi quattro giorni, a causa dell’emergenza Coronavirus. Quasi tutte si sono registrate come abbiamo chiesto di fare, quelli della zona rossa stanno osservando la quarantena, come del resto sto facendo io. Prevale la convinzione che se oggi facciamo qualche sacrificio possiamo goderne in libertà e normalità”. 

Lo ha annunciato in diretta su LA7 il presidente della Regione, Nello Musumeci, ospite di Omnibus. Collegato da casa sua, dove è in auto-isolamento volontario, il governatore ha spiegato che “In Sicilia l’epidemia non ha raggiunto particolari dimensioni, adottiamo misure di prevenzione e c’è un grande senso di responsabilità da parte dei cittadini, la comunità siciliana ha compreso. In Sicilia, pur non avendo alcun decesso e solo 64 positivi, la prevenzione sta dando i suoi frutti”.

Ecco le prossime tappe del Governo regionale: “Domani si riunirà la Giunta di Governo cui spero di partecipare in videoconferenza. È allo studio un piano di assunzione straordinaria nella Sanità; chiederemo alle cliniche di dare il loro apporto, alle università di immettere in servizio gli specializzandi; stiamo predisponendo nuovi posti letto, ne abbiamo pronti 200 per la rianimazione”.

coronavirus-covid19

“Inoltre – ha aggiunto Musumeci – ho parlato con l’Autorità portuale di Palermo che mi conferma che c’è un’armatore disposto a mettere una nave crociera a disposizione per un centinaio di posti letto. Siamo pronti per ogni evenienza. Siamo pronti ad un “Piano B”, in caso di necessità. Fino a questo momento non abbiamo nessun decesso e quindi continuiamo a sperare”.

Il governatore poi lancia l’appello al Governo: “Servono misure ancor più restrittive. E oltre all’emergenza sanitaria occorre anche occuparsi urgentemente dell’emergenza economica“.

 

 

+++IN AGGIORNAMENTO+++

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Cosa succederà dopo Orlando?

Un articolo di Maurizio Zoppi per IlSicilia.it ha sollevato un problema molto importante per la città di Palermo. Chi sarà il successore di Orlando e, soprattutto, che succederà dopo Orlando?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.