21 Agosto 2019 - Ultimo aggiornamento alle 09.23

il primo dicembre

In giro per Palermo tra storia e gastronomia con il “Tour delle Meraviglie”

28 Novembre 2018

Il primo dicembre alle 10,30 appuntamento alla Cattedrale di Palermo per il “Tour delle Meraviglie. Cibo e cultura”. Un’atmosfera all’insegna di profumi, sapori e saperi.

Un modo per vivere Palermo da turista, gustare alcune tra le specialità di una gastronomia ricca di storia, influenzata da ognuna delle culture e tradizioni di quei popoli che ci hanno dominato. Una piacevole mattina con il gruppo dell’associazione Siciliando.

Il tour spazierà tra Ballarò, via Maqueda e la Vucciria, tra le degustazioni: il principe della tavola Siciliana il cannolo, lo  sfincione all’antica, il pane con la milza e tanto altro ancora.

Un tour CiboTurista mercati storici, una vera Street-Food Experience, nei luoghi selezionati da Ciboturista, che regalerà a tutti i partecipanti la vera essenza di un’atmosfera che soltanto i mercati antichi e la vita nel centro storico possono offrirvi.

Per ottenere maggiori informazioni o prenotare, si possono contattare gli amministratori del team di Siciliando o scrivere alla mail Siciliandostyle@gmail.com. Il costo del biglietto è di 20 euro.

Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

Le regole sono fatte per essere eseguite ma anche trasgredite

I piccoli devono, prima di tutto, acquisire la fiducia e la capacità di affidarsi, senza condizioni, ai genitori, anche se rimane un loro sacro e santo diritto essere resi consapevoli dei perché sì e no. I bambini non si trattano da idioti o con eccessive espressioni onomatopeiche, a meno che non si scherzi e giochi.
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.