In migliaia anche in Sicilia ai gazebo della Lega per chiedere "elezioni subito" | ilSicilia.it :ilSicilia.it

sabato 21 e domenica 22 settembre

In migliaia anche in Sicilia ai gazebo della Lega per chiedere “elezioni subito”

di
22 Settembre 2019

Scorri le foto in alto

Sono state diverse migliaia sabato 21 settembre le persone che si sono recate ai gazebo allestiti dalla Lega in tutta la Sicilia per sostenere l’azione politica di Matteo Salvini e chiedere nuove elezioni nazionali. E oggi, domenica 22 settembre, si replica in tantissimi comuni della Sicilia.

In tutte e nove le province siciliane i militanti leghisti hanno predisposto tavoli nelle principali piazze e moduli per raccogliere le firme a sostegno di chi chiede “elezioni subito”.

Molti i siciliani che hanno anche chiesto di iscriversi alla Lega (nell’Isola alle europee di maggio il Carroccio ha raggiunto il 22 per cento), a testimonianza che il progetto politico di Salvini, anche in Sicilia – dove commissario regionale è il senatore Stefano Candiani – sta riscuotendo un considerevole consenso.

Gazebo sono allestiti a Palermo, Termini Imerese, Baucina, Bagheria, Belmonte Mezzagno, Monreale Chiusa Sclafani, Giuliana, Partinico, Bisacquino, Contessa Entellina, Isola delle Femmine. A Catania, Paternò, Acireale, San Giovanni La Punta, Gravina di Catania, Mascalucia, Caltagirone, Fiumefreddo, Motta Sant’Anastasia e Palagonia. A Siracusa, Rosolini, Augusta, Avola, Noto, Floridia, Francofonte, Carlentini e Pachino. A Messina, Furci Siculo, Spadafora, Milazzo e Barcellona Pozzo di Gotto. A Trapani, Mazara del Vallo, Alcamo, Marsala e Castelvetrano. A Ragusa, Acate, Vittoria, Modica, Comiso, Ispica, Scicli. A Caltanissetta, Serradifalco, San Cataldo, Riesi, Niscemi, Gela e Mussomeli. Ad Agrigento, San Leone, Licata e Sciacca. E a Enna.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Cosa succederà dopo Orlando?

Un articolo di Maurizio Zoppi per IlSicilia.it ha sollevato un problema molto importante per la città di Palermo. Chi sarà il successore di Orlando e, soprattutto, che succederà dopo Orlando?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.