In occasione de "Le Vie dei Tesori" l'artista Giovanni Lo Verso apre il suo laboratorio di scultura | Foto :ilSicilia.it
Palermo

nei giorni 4, 5 e 6 ottobre

In occasione de “Le Vie dei Tesori” l’artista Giovanni Lo Verso apre il suo laboratorio di scultura | Foto

29 Settembre 2019

 

Guarda le foto in alto

In occasione de Le Vie dei Tesori, l’artista Giovanni Lo Verso, nei giorni 4, 5 e 6 ottobre 2019, dalle 18:00 alle 22:00, apre il suo laboratorio di scultura a Piazza Rivoluzione – Palermo.

Un’opportunità per risalire alla fonte del processo creativo di Giovanni Lo Verso, scultore, scenografo ed art director contemporaneo Palermitano, in uno spazio di riflessione in cui crea e dà forma alla materia.

Proprio nel suo studio sarà possibile partecipare alla dimostrazione del laboratorio di Modellato di Argilla dal Vero, tra professionisti e studenti, con Modella Professionista dove, chi volesse potrebbe passare da un’esperienza visiva ad una tattile con cui esprimere la propria creatività.

Lo scultore, ispirato dal Genio di Palermo di Piazza Rivoluzione, ha aperto il suo studio alla comunità artistica, uno spazio multidisciplinare che ospita mostre, incontri, confronti e laboratori aperti alla comunità artistica e non, per poter ispirarsi, cimentarsi e creare, immergendosi tra le sue opere.

Giovanni Lo Verso è un artista poliedrico che trasforma la materia in emozioni e sensazioni profonde. Le sue sculture sono caratterizzate dall’ossessione di geometrizzare ed inquadrare un volto togliendo distrazioni dal contesto che, in scultura, rimane comunque inevitabile. Ispirandosi alle tradizioni orafe ed artigiane mediterranee ha dato vita a “mollia”, delle bambole monili, delle sculture gioiello da indossare ogni giorno.

Ha collaborato con artisti di chiara fama come ad esempio Fabrizio Plessi, Giuseppe Tornatore, Hidetoshi Nagasawa e Roberta Torre e partecipato a numerose mostre tra cui I-design, Fiera Vecchia, Sicilian Rapsody, Onda d’ Urto e Mediterranide.

Foto Giorgia Görner Enrile

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Che Vuoi che Sia?

Basta che uno di questi missili venga lanciato “per errore”, che questi giocatori di Risiko non da tavolo, ma con le vite altrui, sbaglino ………. e un missile giunga su di noi, “finiu u cinema”!