19 Marzo 2019 - Ultimo aggiornamento alle 19.54

La crisi Dem sempre più nera

In Sicilia il Pd ha un segretario, il segretario regionale non ha il Pd | VIDEO EDITORIALE

14 Dicembre 2018

Guarda il video in alto

Nel silenzio e nella notte, Davide Faraone è stato eletto dai suoi amici Segretario regionale del Partito Democratico. Rappresenterà un partito siciliano senza presente e senza programmi.

Nelle ultime settimane abbiamo sentito soltanto chi era a favore o contro qualcuno. Contro Renzi o contro Zingaretti, viva i Renziani o gli anti Renziani. Ed i programmi? Ed il riformismo di sinistra? Non pervenuti.

Faraone si ritrova un partito dilaniato dalle liti e dal renzismo che ha rottamato soltanto lo stesso Pd. Entrambe le proposte, certamente, non erano attrattive del consenso di una sinistra più che disinteressata.

Teresa Piccione sostenuta da ex parlamentari e da alcuni storici referenti della politica Ds e Margherita. Davide Faraone tra i suoi supporters ha ex democristiani e Sicilia Futura e addirittura raccoglie ampie simpatie da Forza Italia.

In questo tentativo di competizione per la segreteria regionale non abbiamo mai sentito una parvenza di programma per ricostruire il PD in Sicilia o tentare di riavvicinare gli elettori, sembra quasi il contrario.

E Adesso? Chi realmente crede ancora nei principi progressisti e riformisti, a mio avviso, ha una sola strada. Lasciate perdere questo presente popolato da nominati della sinistra , e ricominciate a parlare di politica e di territori. Ritornate tra la gente e parlate di bisogni e partecipazione. Costruitevi il futuro, in proprio farete sicuramente meglio di coloro che rappresentano questo presente.

 

Tag:
Wanted
di Ludovico Gippetto

Wanted perde un uomo fondamentale

Il 10 marzo del 241 a.C. la battaglia delle Egadi metteva fine alla prima guerra punica cambiando la storia del Mediterraneo con la vittoria dei Romani sui Cartaginesi.