17 ottobre 2018 - Ultimo aggiornamento alle 20.26
caronte manchette
caronte manchette
Palermo

Un viaggio alla scoperta delle cantine

“In viaggio tra i filari”, il progetto on the road di Gianfranco Cammarata alla scoperta del vino siciliano

14 settembre 2017

Saranno ventuno le tappe del suo viaggio per raccontare altrettanti territori. Gianfranco Cammarata 42 anni e una passione per i vini e per il restauro e il riciclo, partirà martedì 19 settembre da Palermo a bordo di un pulmino Volkswagen degli anni ’70 messo a nuovo per l’occasione, e attraverserà in lungo e in largo la Sicilia alla scoperta dei vini siciliani. Il progetto è ideato da lui e si chiama “In viaggio tra i filari”. Prediligerà le aziende più piccole ma non disdegnerà anche quelle grandi ed affermate come Planeta e Tasca.

Da Planeta sono curioso di scoprire questa nuova Doc – spiega – Mamertino, prodotta nella più piccola delle aziende Planeta con otto ettari di vigneti a Milazzo, La Baronia“. Gianfranco Cammarata è il gestore di Arrè, enoteca che si è imposta all’attenzione cittadina per l’accurata selezione di vini e non solo. Arrè è un posto ricercato in ogni dettaglio, dagli arredi pensati e restaurati, spesso progettati e costruiti proprio da lui, ai piatti offerti per accompagnare i calici di vino. “In viaggio tra i filari” è un progetto nato dieci anni fa, nel 2008 infatti Gianfranco fece lo stesso tour però con una vespa 125.

Alcune cantine le rivisiterò a distanza di dieci anni – aggiunge – per vedere cos’è cambiato, altre le scoprirò perché dieci anni fa non esistevano ancora. La produzione di vino biodinamico era appena iniziata in Sicilia nel 2008 sono curioso come si sta evolvendo“. Seguirà la vendemmia, questo momento magico legato alla tradizione e alla stagione autunnale ma anche al cibo e alla cultura e infatti ci tiene a puntualizzare: “Andrò alla scoperta non solo del vino, – sottolinea – ma anche di cibo e arte, in ogni luogo dovrei incontrare delle guide autoctone che mi porteranno alla scoperta di un territorio a 360 gradi“. Il maggiore sponsor di questo progetto è proprio la sua enoteca, ma ci sono anche degli altri sponsor che lo supporteranno per le spese che dovrà affrontare in questi circa venti giorni di viaggio, come la Coppola storta ma anche l’Università di Palermo e la Regione Siciliana che finanzierà il libro che Gianfranco scriverà alla fine del suo viaggio, proprio come dieci anni fa quando scrisse il primo.

Il viaggio toccherà queste tappe: Castellammare del Golfo, Camporeale, Gibellina, Salemi, Trapani, Pantelleria, Marsala, Porto Palo, Vittoria, Chiaramonte Gulfi, Noto, Cassibile, Siracusa, Trecastagni, Solicchiata, Verzella, Randazzo, Passopisciaro, Castiglione di Sicilia, Capo Milazzo, Salina ed Alia, per tornare infine a Palermo durante la prima settimana di ottobre per un totale di circa cinquanta produttori. Gianfranco ogni sera aggiornerà il suo blog: www.inviaggiotraifilari.it dove racconterà le varie esperienze vissute, una sorta di diario di bordo di questo romantico viaggio. E questo per Gianfranco Cammarata potrebbe non essere l’ultimo viaggio on the road sulle tracce del vino. “E’ l’inizio di tanti viaggi – conclude – l’obiettivo è quello di riproporre il viaggio anche in altri regioni d’Italia, magari con altri mezzi di trasporto ancora più insoliti“.

QUESTO L’ELENCO DI CANTINE TOCCATE DAL VIAGGIO

Vito Gioia – Castellammare del Golfo
Alessandro Di Camporeale – Camporeale
Case Alte – Camporeale
Sallier de La Tour – Camporeale
Porta Del Vento – Camporeale
Valdibella – Camporeale
Tenute Orestiadi – Gibellina
Musita – Salemi
Marco De Bartoli – Pantelleria
Cantina Basile – Pantelleria
Abbazia San Giorgio – Pantelleria
Salvatore Ferrandes – Pantelleria
Vinisola Winery – Pantelleria
Dos Tierras – Marsala
Marco De Bartoli – Marsala
Vincenzo Angileri Vite ad Ovest – Marsala
DueDei – Marsala
Cantine Barbera – Porto Palo
Manenti – Vittoria
Arianna Occhipinti – Vittoria
Poggio di Bortolone – Chiaramonte Gulfi
Feudo Ramaddini – Noto
Tenute La Favola – Noto
Cantina Marilina – Noto
Vini Campisi – Cassibile
Pupillo – Siracusa
Ciro Biondi – Trecastagni
Theresa Eccher – Solicchiata
Tornatore – Verzella
Terrazze Dell’Etna – Randazzo
Alberto Graci – Passopisciaro
Wiegner – Passopisciaro
Eduardo Torres Acosta – Passopisciaro
Giuseppe Russo – Passopisciaro
Anna Martens – Passopisciaro
Palmento Costanzo – Castiglione di Sicilia
Le CaseMatte – Messina
Bonavita – Messina
Capofaro – Salina
Tenute di Castellaro – Salina
Planeta La Baronia – Capo Milazzo
Tasca D’Almerita – Alia

Tag:
Blog
di Renzo Botindari

Il Dirottamento dell’Autobus

Chi ricorda i tempi dei “Gufi” rammenterà il brano sul dirottamento del 18 e non DC8 come frequentemente accadeva di quei tempi. Analoga esperienza ho fatto io oggi ma non sul 18 ma sul 102 perché da noi gli autobus iniziano con il 100.
Andiamo a quel Paese
di Valerio Bordonaro Marco Scaglione

Diario di Singapore – Seconda Parte

Opportunità di business per le aziende siciliane, sia nella grande distribuzione, sia in hotel, ristoranti e catering. A Singapore i prodotti che potrebbero avere mercato sono: i preparati per gelato, i dolci da forno, i formaggi, le birre semi-artigianali, le conserve di verdura e le conserve ittiche.