Incidente con la moto, muore un palermitano :ilSicilia.it

l'impatto è stato fatale

Incidente con la moto, muore un palermitano

di
11 Dicembre 2018

Si è schiantato mentre era a bordo della propria moto. Per un ragazzo di ventitrè anni non c’è stato nulla da fare.

E’ finita così la vita di Emanuele Radicini, un centauro palermitano che ha perso la vita a causa dello scontro fatale della sua Suzuki con un Suv, a Valeggio sul Mincio, in provincia di Verona. Il fatto è avvenuto sabato.

Alla guida della Fiat Sedici c’era una ragazza che, pare, si sia trovata davanti ad Emanuele che, a bordo della sua Suzuki, aveva invaso la carreggiata opposta al suo senso di marcia.

Inutili i tentativi da parte di entrambi di frenare. Il giovane palermitano si è schiantato morendo sul colpo. Si era trasferito da poco in provincia di Verona, aveva una compagna e una figlia di tre anni.

Chi gli era più vicino lo ha descritto come un ragazzo con il sorriso sempre sul volto, piace ricordarlo con quel ghigno bonario disegnato sulla bocca mentre accoglieva la sua ultima “dose” di vento in faccia.

 

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Cosa succederà dopo Orlando?

Un articolo di Maurizio Zoppi per IlSicilia.it ha sollevato un problema molto importante per la città di Palermo. Chi sarà il successore di Orlando e, soprattutto, che succederà dopo Orlando?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.