20 Maggio 2019 - Ultimo aggiornamento alle 18.36
Agrigento

omissione di soccorso e omicidio stradale

Incidente mortale nell’Agrigentino: 21enne falciata da pirata della strada

5 Dicembre 2018

Tragico incidente mortale ieri in serata sulla SS123 nel tratto che collega Campobello di Licata e Canicattì (AG).

Jasmin Bono di 21 anni, di Porto Empedocle è stata investita da un’auto mentre camminava a margine della strada. Sul posto è arrivata un’ambulanza con personale medico a bordo che ha solo potuto constatarne la morte. Sul posto hanno effettuato i rilievi di carabinieri di Licata.

Il conducente dell’auto, che si era inizialmente allontanato dal luogo dell’incidente, è stato poi rintracciato dai carabinieri di Licata ed ha ammesso le sue responsabilità. Si tratta di un uomo di 43 anni di Canicattì, che è stato denunciato, ma su di lui pendono le accuse di omicidio stradale e omissione di soccorso.

Jasmin Bono era ricoverata nel reparto di psichiatria dell’ospedale Barone Lombardo di Canicattì, dal quale si era allontanata volontariamente.

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Ho Rivalutato la Dea Eupalla

Questa settimana i miei contatti sui social mi hanno visto molto partecipe delle vicende legate alla sorte della squadra di calcio della mia città dando l’impressione più di essere un contradaiolo che un pacifico e tranquillo ingegnere che periodicamente si passa il tempo.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.