Incidente sulla Palermo-Catania: un morto e tre feriti sulla A19 | FOTO :ilSicilia.it
Catania

tra gli svincoli di Catenanuova e Gerbini

Incidente sulla Palermo-Catania: un morto e tre feriti sulla A19 | FOTO

20 Giugno 2019

SCORRI LE FOTO IN ALTO

Tragico incidente mortale sull’autostrada A19 Palermo-Catania: il sinistro è avvenuto intorno alle 13 nell’Ennese, tra gli svincoli di Catenanuova e Gerbini.

Coinvolti ben tre veicoli: tre persone sono rimaste ferite e una ha perso la vita nell’impatto. A renderlo noto l’Anas, che inizialmente aveva comunicato il decesso di due persone; poi il dietrofront con una nuova nota che indica una sola vittima.

A causa dell’incidente, il traffico sull’autostrada era provvisoriamente bloccato in direzione Catania. Sul posto le squadre di Anas per la gestione della viabilità, deviata temporaneamente sulla statale 192 allo svincolo di Catenanuova.

Dopo circa tre ore dall’impatto, fa sapere l’Anas, la viabilità è stata ripristinata. La vittima, Maria Livera (un’anziana di 75 anni) viaggiava a bordo di un Suv, quando è stata travolta da un mezzo pesante. La donna, originaria di Agira (EN), viaggiava con la sorella, la figlia e la nipotina a bordo di una Ford EcoSport.

 

AGGIORNAMENTO ORE 18,25: Secondo la polizia stradale sarebbero due le vittime dell’incidente: secondo una prima ricostruzione, stavano forse per fermarsi e sono state tamponate da un camioncino. Nell’impatto è rimasta coinvolta un’altra vettura. Le due donne erano nei sedili posteriori dell’auto.

I due feriti sono stati trasferiti in ospedali di Catania in elicottero. Sul posto, oltre alle pattuglie della Polstrada e al personale dell’Anas, sono intervenuti anche i vigili del fuoco.

 

 

+++ IN AGGIORNAMENTO +++

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Il cielo di Paz
di Mari Albanese

Lettera di un’adolescente dalla sua quarantena

Oggi la mia rubrica ospita una lettera molto intensa scritta da un’adolescente che ci narra i suoi giorni di quarantena. Osservare la vita attraverso i social e distanti dagli affetti più importanti per i giovanissimi è stato molto faticoso. Possono i libri aiutare a lenire la solitudine?
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.