Incredibile scoperta a Palermo, cane antidroga trova deposito in una chiesa :ilSicilia.it
Palermo

OPERAZIONE DEI CARABINIERI

Incredibile scoperta a Palermo, cane antidroga trova deposito in una chiesa

17 Gennaio 2020

Scoperto deposito di droga all’interno di una chiesa sconsacrata.

L’incredibile scoperta è avvenuta in vicolo del Giglio, a Palermo. Grazie al fiuto del cane Augustus Dolomites detto “Ron”, i carabinieri del nucleo radiomobile con il supporto del personale del nucleo cinofili di Palermo, durante un servizio antidroga, hanno rinvenuto quasi 500 grammi di hashish e la somma di più di 8.000 euro in contanti.

L’infallibile fiuto del pastore tedesco, che più volte ha cercato l’attenzione operativa del conduttore, ha consentito di svelare quello che appare essere un deposito clandestino di sostanza stupefacente, lontano da occhi indiscreti.

Proseguono le indagini dei carabinieri per risalire allo spacciatore o alla banda criminale che aveva la disponibilità del sito.

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Io guardo e rido, in questo momento

Io credevo che il vecchio mondo, i grandi popoli stessi avrebbero condiviso la loro parte migliore per far nascere una Europa grande unica e coesa che desse il meglio di sé stessa e invece alle prime difficoltà serie, abbandonati codici e decimetri, son venute fuori le profonde differenze e gli egoismi.
Come se fosse Antani
di Giovanna Di Marco

“Calati juncu, ca passa la china”

Al famoso termine‘resilienza’, oggi abusato ben oltre il campo d’indagine della psicologia, perché fa trendy ed è dunque omologato e omologante, voglio opporre un proverbio siciliano: “Calati juncu, ca passa la china”, ovvero “Giunco, piegati per fare passare la piena del fiume”
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Covid 19: cosa è bene sapere

Tutti e tre questi virus hanno come serbatoio animale i pipistrelli. Il passaggio delle infezioni virali da animale a uomo sono molto rare ma nel caso dei coronavirus sopra riportati il virus è riuscito a passare nell’essere umano e si è diffuso da persona a persona