Infrastrutture, Cancelleri: "Verso la chiusura dell'anello autostradale della Sicilia" :ilSicilia.it

L'annuncio del vice-ministro

Infrastrutture, Cancelleri: “Verso la chiusura dell’anello autostradale della Sicilia”

di
25 Novembre 2020

Il viceministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Giancarlo Cancelleri, presso la Prefettura di Agrigento, in videoconferenza, con la presenza dei vertici di Anas, ha incontrato i sindaci della provincia e dei territori che saranno interessati dalla costruzione e dal passaggio dell’importante arteria stradale che chiuderà l’anello autostradale della Sicilia.

“In una settimana ricca di aperture e consegne di importanti tratti stradali della nostra isola – commenta il viceministro – sono ben contento per questo tavolo di interlocuzione e di slancio anche a progetti futuri della Sicilia. La Castelvetrano-Gela è un’opera fondamentale dal costo di circa 5 miliardi, finalmente chiudera’ l’anello autostradale dell’isola e un’arteria stradale vitale per l’intera zona agrigentina”.

“Oggi Anas – aggiunge – ci ha presentato lo studio di fattibilità e il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti è già pronto a finanziare con 15 milioni il progetto di fattibilita’”. “La provincia di Agrigento – sottolinea Cancelleri – purtroppo registra un significativo gap infrastrutturale e negli anni ha sofferto per l’assenza di collegamenti autostradali con il resto del territorio, per questo da mesi il mio impegno su questa provincia è determinato e costante. Il prossimo appuntamento è per gennaio 2021, quando Anas ci presenterà lo studio di fattibilità definitivo per passare velocemente al progetto, che insieme ai territori definiremo e approveremo. Iniziamo oggi quello che sara’ sicuramente un lungo percorso, aver iniziato con piu’ di 40 sindaci, l’amministratore delegato di Anas, l’ingegnere Massimo Simonini, Don Mario in rappresentanza del cartello sociale che da mesi collabora per mantenere alta l’attenzione sulle necessita’ della provincia di Agrigento, credo che sia il modo migliore per iniziare”, conclude Cancelleri”.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Serie Tv Medical Drama: Emozioni in corsia

Di serie tv Medical Drama ( serie tv ambientate in ospedale) ne sono state realizzate moltissime; soprattutto in questi ultimi anni, alcune  hanno riscosso un tale successo che i protagonisti sono diventati i medici o gli infermieri che tutti noi vorremmo incontrare
Banner Telegram

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Covid 19… per un nemico in più

Era il 1982, Riccardo Cocciante pubblicava il suo album ”Cocciante” e la canzone di successo fu “Per un amico in più”. In questa canzone il grande Riccardo ci descrive cosa non si fa per un amico in più.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin