Infrastrutture, Falcone: "Primi 10 km della Siracusa Gela presto realtà" | VIDEO :ilSicilia.it
Siracusa

LE PAROLE DELL'ASSESSORE

Infrastrutture, Falcone: “Primi 10 km della Siracusa Gela presto realtà” | VIDEO

di
7 Agosto 2020

GUARDA IL VIDEO IN ALTO

In Sicilia stiamo costruendo un’autostrada. Dove c’era un cantiere dato per morto, il Governo Musumeci ha riacceso i motori“.

Così interviene l’assessore regionale alle Infrastrutture Marco Falcone, in merito all’inaugurazione odierna dello svincolo di Rosolini (SR).

I primi 10 km della nuova Siracusa Gela saranno presto realtà. Condividiamo cari amici, per far conoscere a tutti quest’opera così importante. Vero orgoglio per l’Isola. A più tardi, per l’apertura dello svincolo di Rosolini“, chiosa Falcone nel suo post su Facebook.

La Siracusa-Gela, quando siamo arrivati era in uno stato di abbandono, una grande incompiuta, un cantiere lasciato a se stesso. L’abbiamo riavviata. E soprattutto abbiamo riavviato maestranze e mezzi. Fra qualche mese arriveremo a Ispica completando altri dieci chilometri e aprendo lo svincolo. Questa è una delle pochissime opere autostradali in costruzione nell’intera Italia meridionale“.

MUSUMECI: “Con noi Cas non è più scatola vuota. Letojanni? Cancelleremo vergogna”

“Non è che dobbiamo fare un’inaugurazione ogni volta che si chiude un cantiere. E’ una questione di buonsenso. Quando finalmente in Sicilia applicheranno lo stesso metodo utilizzato per il Ponte di Genova – perche’ credo che Genova sia in Italia come Italia credo sia la Sicilia – quando quello stesso metodo non sara’ un’eccezione, ma diventera’ una regola allora avremo il piacere di inaugurare. Inviteremo persino il ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture ad inaugurare”.

Lo ha detto il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci.

“Ma se tutto dobbiamo fare da soli in Sicilia – ha aggiunto – con un piccolo consorzio, il Cas che di fronte all’Anas, la piu’ grande azienda di Stato diventa un moscerino. Eppure questo moscerino e’ riuscito a fare negli ultimi mesi quello che non aveva fatto negli anni passati quando era una scatola vuota, strumento di clientele a servizio del governatore di turno”.

La frana di Letojanni? Altra vergogna. Tre anni ferma. Finalmente abbiamo attivato le procedure. Abbiamo avuto ostacoli interni ed esterni e io credo che in autunno il cantiere sara’ patrimonio di tutti. Finalmente, cancelleremo anche questa vergogna di fronte alla quale il Cas, quando noi non eravamo al Governo, era rimasto inerte e inerme“.

Infine, sul viadotto Himera, il governatore è categorico: “Il Ponte Himera? Non c’era da inaugurare, ma solo da vergognarsi…“.

In aggiornamento

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Blog
di Renzo Botindari

“Sulle Rive del Don”

Per noi bambini, lui aveva il potere “di vita e di morte” sul marciapiede davanti la portineria, all'epoca tutti i portieri erano dei "Don", oggi sostituiti da un videocitofono.
Blog
di Alberto Di Pisa

Democrazia diretta e indiretta

Di recente Grillo ha dichiarato di non credere in una forma di rappresentanza parlamentare ma nella democrazia diretta citando in proposito il referendum come il massimo dell’espressione democratica.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.