Infrastrutture, Fleres: "Piano di investimenti per 9 miliardi ma alla Sicilia nulla" :ilSicilia.it

parla il coordinatore nazionale di Siciliani verso la Costituente

Infrastrutture, Fleres: “Piano di investimenti per 9 miliardi ma alla Sicilia nulla”

8 Ottobre 2019

Il ministro per il Sud è siciliano, il sottosegretario ai trasporti è siciliano, a parole si stanno battendo per la nostra regione, tuttavia, guarda caso, in perfetta sintonia con il passato, anzi molto peggio, nel recente piano di infrastrutture, che prevede 9 miliardi di investimenti statali, per la Sicilia non c’é assolutamente nulla. Insomma, siamo alle solite” – dichiara Salvo Fleres, coordinatore nazionale di Siciliani verso la Costituente.

Per entrare nel dettaglio, su 13 opere previste, 9 si realizzeranno nell’Italia settentrionale, una a Roma, una in Campania, una in Calabria e  una in Sardegna. Nessuna, lo ribadisco, in Sicilia. Non basta essere siciliani, non basta essere al governo, la Sicilia ha bisogno di una classe dirigente, di parlamentari e di ministri che rispondano ad un partito siciliano il quale a sua volta risponda ai siciliani, non a partiti nazionali, di maggioranza o di opposizione, che hanno interessi al Nord e se ne infischiano di noi“, aggiunge Fleres.

Siciliani verso la costituente- anticipa Fleres – non a caso sta promuovendo in questi giorni un tavolo attorno al quale siederanno partiti, movimenti, associazioni, tutti quanti hanno a cuore le sorti e le legittime aspettative della Sicilia”.

Nel frattempo, grazie ministro Provenzano (PD), magari ci organizzerà un convegno. Grazie sottosegretario Cancelleri (5Stelle), evidentemente ha già dimenticato la sua terra. VERGOGNA!“, conclude Fleres.

© Riproduzione Riservata
Tag:
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.