Infrastrutture, Pagano (Lega), “Nessuna rassicurazione dal ministro sulla Galleria Sant’Elia di Caltanissetta" :ilSicilia.it

La dichiarazione durante il Question Time

Infrastrutture, Pagano (Lega), “Nessuna rassicurazione dal ministro sulla Galleria Sant’Elia di Caltanissetta”

di
30 Gennaio 2020

La risposta fornita dal Ministro De Micheli non è per nulla rassicurante per i siciliani, le cui infrastrutture sono in uno stato di totale abbandono da anni“. Lo ha dichiarato il deputato siciliano, Vicepresidente del gruppo lega alla Camera, Alessandro Pagano, durante il Question Time alla Camera, dove è intervenuta la Ministra alle Infrastrutture Paola De Micheli.

In particolare – ha affermato Pagano –, resta alta l’attenzione e massima la preoccupazione sulle infiltrazioni nella galleria Sant’Elia Caltanissetta, sulla Agrigento-Caltanisetta, gestita da Anas: milioni di metri cubi d’acqua e ben quattro faglie geologiche mettono a serio rischio, con danni irreparabili, la tenuta dell’infrastruttura. Ho richiamato il ministro De Micheli a un’attenzione particolare anche su altre criticità della viabilità della Sicilia: dal viadotto Scorciavacche sulla Palermo Agrigento, crollato poco prima dell’inaugurazione, al viadotto Akragas, gemello del Morandi di Genova, chiuso da 18 mesi, al viadotto Himera crollato nel 2015 e ancora lontano dalla ricostruzione, alle terribile peripezie a cui sono costretti i Tir con le deviazioni dall’autostrada A 19, nelle strade comunali che la costeggiano, sono gli esempi più lampanti dello stato di abbandono in cui verte la viabilità siciliana“.

Sulla galleria Sant’Elia Caltanissetta, i cui lavori sono in ritardo di almeno 5 anni, dopo una spesa di 80 milioni di euro, non è stato attivato nessun intervento di rilievo ed è dal 2011 che con interrogazioni parlamentari sollevo dubbi a cui con protervia, l’Anas continua a non rispondere – conclude Pagano –, a dimostrazione che molti lati di questa vicenda sono opachi”.
.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Balzebù
di Balzebù

Il Lupo perde il pelo ma non il vizio

Dov’è finito quel Giuseppe Lupo che da segretario provinciale della Cisl di Palermo, con pacatezza, riusciva a districarsi tra le vertenze più scabrose al tempo in cui rivestiva questo prestigioso incarico?
Come se fosse Antani
di Giovanna Di Marco

Il senso del rossetto

Mi ostino a truccare le mie labbra con il rossetto, anche se in pochi lo vedranno. Si tratta di un atto di ribellione al clima che viviamo e a quella me stessa che, durante il lockdown, indossava sempre gli stessi vestiti ed era arrivata al fondo della sua sciatteria? Ebbene, eravamo solo agli inizi
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Moderati per sopravvivere

Si torna a parlare di un partito dei “moderati” che - come ci informa Belzebù nell’articolo di questi giorni - dovrebbe mettere insieme i cespugli della politica italiana: Italia Viva di Matteo Renzi, Azione di Carlo Calenda, Più Europa di Emma Bonino e Forza  Italia o almeno una sua parte. Un’adesione che finora, però, è più una speranza che una certezza
L'angolo della dietista
di Marina Sutera

Empatia e dieta

L’importanza della relazione con il professionista della salute, in una dieta per raggiungere il peso desiderabile e la cura delle emozioni. Cos'è l'empatia?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Scandali in Vaticano

E’ di questi giorni lo scandalo che ha coinvolto il Vaticano e ha portato alla decisione di Papa Francesco di far dimettere il cardinale Angelo Becciu, diplomatico di carriera, dalla guida della Congregazione dei Santi e dalle funzioni di cardinale.