"Inquinamento ambientale", a giudizio il neoassessore di Palermo Maria Prestigiacomo :ilSicilia.it
Palermo

il processo a partire dal 20 maggio

“Inquinamento ambientale”, a giudizio il neoassessore di Palermo Maria Prestigiacomo

5 Marzo 2019

Entrata sabato scorso a far parte della giunta comunale di Palermo guidata da Leoluca Orlando, Maria Prestigiacomo, neo assessore ai Lavori pubblici e presidente dell’Amap dal maggio 2015, dovrà rispondere davanti al tribunale di Termini Imerese, insieme ad altre 12 persone, dell’inquinamento del mare provocato in contrada Presidiana, a Cefalù (Pa), dallo scarico delle acque non adeguatamente depurate. Lo scrive il Giornale di Sicilia.

Il trattamento delle acque sarebbe stato sbagliato a causa della non corretta manutenzione dell’impianto di depurazione da parte dell’Amap, dell’Aps e dell’Ato Palermo 1. L’Arpa ha compiuto quattro monitoraggi: il 22 aprile e il 7 agosto 2014, il 9 giugno e il 25 agosto 2015.

Sarebbero stati superati i parametri dell’odore e di sostanze come l’azoto ammoniacale e i colibatteri. Nell’inchiesta della Procura di Termini Imerese, sono coinvolti pure gli ex liquidatori e gli ex curatori fallimentari della società Acque potabili siciliane, l’ex commissario ed ex liquidatore dell’Ato Palermo 1, Giovanni Avanti, e i suoi tre successori.

Il processo sarà celebrato dal giudice monocratico a partire dal 20 maggio. Il pm Guido Schininà, dato che l’entità delle eventuali pene sarebbe lieve, ha disposto la citazione diretta a giudizio, senza passare dall’udienza preliminare.

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Sembra facile?

"A volte sentire parlare la massa ti mette nelle condizioni di dover contare fino ad un milione per non esplodere in violente risposte davanti a palesi affermazioni ipocrite o davanti alle omissioni". Dal blog Epruno, di Renzo Botindari
LiberiNobili
di Laura Valenti

Caino e Abele

L’odio tra fratelli genera nei genitori un forte dispiacere. Si chiedono: “dove abbiamo sbagliato?”. Trovare il colpevole non serve a risolvere la questione. Provate a studiare una soluzione di compromesso e, se non trovate terreno fertile, considerate le ragioni divine di questo impasse.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.