Insieme per Palermo: donati alla Caritas buoni spesa per 50mila euro :ilSicilia.it
Palermo

LA RACCOLTA FONDI PROMOSSA DA EX ROSANERO

Insieme per Palermo: donati alla Caritas buoni spesa per 50mila euro

di
10 Aprile 2020

Una Pasqua a casa, ma senza l’assillo della spesa.

Oggi, alle 12, alla Coop di via Alessio Di Giovanni, il vicedirettore della Caritas diocesana, don Sergio Ciresi, ha ricevuto 50mila euro di buoni spesa per le famiglie bisognose. Un numero sempre crescente in una città come Palermo, in quarantena da coronavirus e molto provata anche economicamente.

A consegnare i buoni spesa sono stati il presidente di Fondazione Sicilia, Raffaele Bonsignore, il vicepresidente della Fondazione, Nicola Piazza, e Vincenzo Guarino, direttore del punto vendita Coop via Sperlinga, che nei giorni scorsi hanno accolto l’iniziativa Insieme per Palermo“, una raccolta fondi in favore delle famiglie bisognose promossa da un gruppo di ex calciatori del Palermo per aiutare una città a cui sono rimasti profondamente legati.

Questa donazione rappresenta il secondo step del percorso tracciato dagli ex calciatori del Palermo, da Fondazione Sicilia e da Coop Alleanza 3.0: già nei primi giorni della settimana è stata effettuata una donazione di prodotti a marchio Coop, distribuiti a circa 150 nuclei familiari.

“Con la consegna dei buoni spesa afferma il calciatore Federico Balzaretti abbiamo raggiunto oltre 500 famiglie. Il mio ringraziamento va al gruppo di “Insieme per Palermo” e ai nostri partner, Fondazione Sicilia e Coop Alleanza 3.0, ma soprattutto ai tanti donatori che stanno supportando questo progetto. Ovviamente resta ancora molto da fare, e siamo intenzionati a farlo”.

“Lavorando in sinergia, e grazie al contributo della città, siamo riusciti – osserva il presidente di Fondazione Sicilia, Raffaele Bonsignore – nell’intento di regalare un po’ di serenità alle famiglie in difficoltà in occasione delle festività pasquali attraverso la consegna di buoni spesa del valore di 100 euro ciascuno: il dramma che stiamo vivendo deve spingere ognuno di noi a fare la propria parte perché nessuno resti indietro. Fondazione Sicilia ha già donato 50mila euro per il progetto e altri 100mila, verranno nei prossimi giorni divisi tra il Banco alimentare e il Banco delle opere di carità”.

“Abbiamo accolto con entusiasmo l’appello di Federico Balzaretti e dagli altri campioni di solidarietà a schierarci al loro fianco. Rinnoviamo l’appello alla cittadinanza ed ai nostri soci e clienti – conclude Giovanni Pagano, coordinatore macroarea Sud e Isole di Coop Alleanza 3.0 – affinché rafforzino questa iniziativa. Da questa settimana è anche possibile donare 1 € o 5 € nei negozi Coop di Palermo. Le cifre raccolte verranno interamente destinate alla Caritas Diocesana”.

 

IL VIDEO:

Dona subito su gofundme: https://www.gofundme.com/f/insiemeperpalermo  o tramite bonifico bancario: IBAN: IT70O0502904600CC0040006914 –BIC: PDSCIT31XXX (per i bonifici esteri), inserendo come causale “Insieme per Palermo”

 

 

LEGGI ANCHE:

Coronavirus: raccolta fondi degli ex rosanero per Palermo

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Blog

di Alberto Di Pisa

Democrazia diretta e indiretta

Di recente Grillo ha dichiarato di non credere in una forma di rappresentanza parlamentare ma nella democrazia diretta citando in proposito il referendum come il massimo dell’espressione democratica.