16 Giugno 2019 - Ultimo aggiornamento alle 18.24
Catania

A novembre era partito verso il Texas

Inutile il viaggio negli Usa: è morto Luca Cardillo, il giovane siciliano con un tumore rarissimo

14 Gennaio 2019

Luca Cardillo, il 23enne di Giarre (CT) affetto da un raro tumore alla gamba non ce l’ha fatta. A novembre era partito dall’aeroporto di Catania verso Houston (Texas, Stati Uniti) per affrontare la sua battaglia contro il suo tumore osseo alla gamba destra.

Qui all’Md Anderson cancer center, un polo ospedaliero americano specializzato nella cura del cancro, i medici – che inizialmente avevano ipotizzato un intervento, con l’amputazione della gamba destra – non sono riusciti a trovare una soluzione per questa rara forma di tumore, ormai troppo grande e impossibile da rimuovere.

La storia del giovane siciliano aveva commosso tutta l’Italia. Grazie ad una raccolta fondi online il ragazzo aveva ottenuto i soldi per il viaggio della speranza negli Usa. Sui social network, tanti i messaggi di cordoglio per la sua morte.

 

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

La città dei gabbiani

Sono preoccupato, ma non perché non vedo nulla, ma perché attorno a me c’è gente invasata che vede il castello “vede la luce”. Questa è l’epoca del grande inganno. E intanto sentiremo i versi degli innumerevoli gabbiani che ci fanno sognare di esser cittadini nordici di una meravigliosa isola.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.