#IOGIOCOSANO, lo sport per contrastare la ludopatia: inaugurato 'Gioco scaccia gioco' :ilSicilia.it
Palermo

l'evento

#IOGIOCOSANO, lo sport per contrastare la ludopatia: inaugurato ‘Gioco scaccia gioco’

di
17 Giugno 2021

Il contrasto alla ludopatia attraverso il ricorso all’attività sportiva, un modo costruttivo di impiegare il proprio tempo libero e per formare i più piccoli a uno stile di vita sano. Questo è lo spirito di #IOGIOCOSANO, l’evento che ha inaugurato ‘GIOCO SCACCIA GIOCO’, il progetto realizzato dall’associazione Arthesia APS con  il  contributo dalla Regione Siciliana  – Dipartimento della Famiglia e delle politiche sociali nell’ambito dell’Avviso pubblico per la concessione a soggetti del Terzo settore di contributi in ambito sociale “prevenzione e contrasto alla ludopatia – DDG 795 del 13/07/2020.

#IOGIOCOSANO ha avuto luogo il 16 giugno a Palermo, al centro Malù Sport Village, e ha visto la partecipazione di tanti giovani, che sono stati al contempo destinatari e protagonisti attivi di attività formative e ludico sportive dirette a promuovere il gioco sano e i processi di integrazione sociale, creando così nuove relazioni positive. Le attività sono state realizzate da professionisti e operatori impiegati nel progetto, con lezioni di crossfit, danza, fitness e arti marziali, il tutto nel rispetto della normativa anti covid vigente.

Si tratta di un intervento di respiro Regionale diretto a sensibilizzare e contrastare la ludopatia, piaga sociale sempre più in crescita, soprattutto all’interno della popolazione giovanile – afferma  l’avvocato Maria Giuseppa Cassenti, referente del progetto ‘GIOCO SCACCIA GIOCO’ – Si mira, attraverso la realizzazione di varie azioni, come appunto i momenti socio sportivi, a trasmettere l’importanza del gioco sano e dei valori che lo sport in genere veicola quali strumenti diretti ad arginare il gioco ‘malato’. Allo stesso tempo, ci si prefigge l’obiettivo di aumentare la consapevolezza sociale e culturale del fenomeno della ludopatia e accrescere lo sguardo critico nella popolazione, con riferimento ai target di giovani e adulti“.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Se sei donna

di Mila Spicola

Tre donne siciliane che hanno fatto la Storia

Conosciamo in tanti la storia di Franca Viola, di Alcamo, che nel 1968, appena diciottenne, sostenuta dalla sua famiglia, rifiutò un matrimonio riparatore, diventando un simbolo della crescita civile dell'Italia nel secondo dopoguerra e dell'emancipazione delle donne italiane.

Blog

di Renzo Botindari

Dopo Tanta Primavera è Giusto che Giunga l’Estate

Gli uomini invecchiano. I tempi cambiano e risulta naturale, necessario, saggio il cercare di andare avanti. Occorre metabolizzare i buoni e soprattutto i cattivi momenti, ma per evitare muri, divisioni ideologiche o di principio, non bisogna avere paura dell'alternanza e della necessità di dare una chance a chi vuole guadagnarsela sul campo. Nessuno è custode della verità assoluta.

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Blog

di Alberto Di Pisa

Democrazia diretta e indiretta

Di recente Grillo ha dichiarato di non credere in una forma di rappresentanza parlamentare ma nella democrazia diretta citando in proposito il referendum come il massimo dell’espressione democratica.