Ippodromo di Palermo, Orlando : "Si riconoscano alla Sipet i contributi per il 2021" :ilSicilia.it
Palermo

oggi a Palazzo delle Aquile

Ippodromo di Palermo, Orlando : “Si riconoscano alla Sipet i contributi per il 2021”

di
23 Marzo 2022

Un intervento diretto del sindaco Leoluca Orlando affinché la società Sipet, che gestisce l’ippodromo di Palermo, ottenga dal Governo i finanziamenti che spettano all’impianto per l’attività svolta nel 2021. Questo quanto accaduto oggi nella sede di Palazzo delle Aquile durante la presentazione del gran premio ippico Trinacria che si svolgerà sabato 26 marzo.

Intorno al tavolo erano presenti, oltre al primo cittadino, anche l’assessore allo Sport Paolo Petralia Camassa, il presidente della commissione Sport Francesco Bertolino, il responsabile ippico della Sipet Francesco Ruffo della Scaletta, il componente del Cda della Sipet Tommaso Di Matteo e l’architetto Francesco Petruzzella, direttore dei lavori all’interno della struttura.

Oltre al Gran Premio, sono stati presentati una serie di eventi che si svolgeranno nei prossimi mesi, tra cui il “Palermo Arabian Horses Cup”, una mostra di cavalli arabi che si svolgerà il 28 e 29 maggio. L’occasione è stata opportuna per presentare il programma di utilizzo dell’impianto in conformità alla convenzione per i prossimi anni. Si prevede la realizzazione di centri di servizi aperti ai fruitori della Favorita, la possibilità di attrezzare l’impianto per spettacoli pubblici con oltre 50 mila spettatori, si prevede di rafforzare il rapporto tra l’ippodromo e la città di Palermo.

Il sindaco Leoluca Orlando ha espresso apprezzamento per l’attività agonistica e per il progetto di arricchire con ulteriori servizi il parco della Favorita e ha formulato i migliori auguri per le prossime competizioni. Nel corso dell’incontro si è convenuto sull’opportunità di procedere ad una sollecitazione al Governo nazionale affinché provveda a riconoscere alla società Sipet quanto dovuto per il 2021, tenendo conto che ciò è previsto dall’accordo sostitutivo del quale si chiede venga data esecuzione.

Il sindaco Leoluca Orlando, al termine dell’incontro, è personalmente entrato in contatto con il sottosegretario al Ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali Francesco Battistoni: “Ho fatto appello al Governo – ha detto il sindaco Leoluca Orlandoaffinché possa confermare l’attenzione per questo impianto che è tornato a funzionare dopo un lungo periodo causato dalla precedente cattiva gestione. Una struttura che ora vive grazie ad una società, la Sipet, che ha in programma la realizzazione di progetti non soltanto di utilizzo, ma di sviluppo dell’impianto nel contesto del Parco della Favorita“.

Il gran premio Trinacria

Dieci i partenti che si contenderanno la vittoria nel gran premio Trinacria, sabato 26 marzo all’ippodromo La Favorita, gruppo III sulla distanza di mt 1.600 ed una dotazione di 40.040 euro riservata ai cavalli europei di 4 anni. 40 le edizioni di questo gran premio disputate sinora a Palermo. Un albo d’oro che inizia, nel 1978, con il trionfo di Doringo alla guida di Giancarlo Baldi e ha visto nell’ultima edizione disputata, prima della chiusura decretata con, la vittoria di Uma Francis con alla guida di Enrico Bellei. Quest’ultima edizione fu programmata con la formula batterie e finale, un gruppo I con una dotazione di ben 110.000 euro. Il record della corsa è del 2011 di Nalda Nof in 1.11.4. Tempo al chilometro che è anche il record della pista conseguito in coabitazione con Smeralda Jet vincitrice dell’edizione 2015.

Per questa edizione il favorito tecnico della corsa è indubbiamente Caronte Trebi’, il cavallo di Gaspare Lo Verde, prodotto dell’allevamento siciliano Trifirò Lucia, che ha già  riportato due dei tre grandi premi sinora disputati nel 2022: Nastro d’Oro a Siracusa il 16 gennaio ed Andreani ad Aversa il 5 febbraio. Avversari principali sono, indubbiamente, Cherie Vit, con alla guida Vincenzo Luongo, reduce dalle buone prestazioni nei due gran premi di Aversa e Firenze, e dalla recente vittoria nella preparazione ad Agnano, ma sfortunata nel sorteggio, visto che si avvierà con uno scomodo numero 10, e le brillanti novità per la prima categoria Cheyenne Gar e Colbert Wf,il primo è reduce da un filotto di 6 vittorie consecutive e si avvale della guida del sempre più convincente Antonio Simioli e di un prezioso numero 1 di partenza. Anche Colbert Wf è una novità per la prima categoria, l’allievo di Holger Ehlert e la guida di Roberto Veccione è in crescita esponenziale e, nonostante la seconda fila, sarà un protagonista della corsa. Il resto del campo non è in sottordine ai citati protagonisti: i locali Candido Jet, Cacerola, Caiman (che da quando ha tolto i ferri è sempre più convincente) e Carabela sono a freccia in su e meritano il tentativo. Infine, non certo semplice comprimario, Carosone Luis che per accettare la sortita da Napoli ha la fiducia del proprio team e la simpatia della grossa sorpresa. Lo spettacolo è assicurato e merita di esserne spettatori.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Cronaca

di Michele Lombardo

Outlander e i viaggi nel tempo

Anche questa volta lo spunto per scegliere l argomento del nuovo articolo me lo ha dato una serie che sto seguendo in questo periodo con interesse crescente  : "Outlander". Sei  stagioni tutte presenti su Sky,  una serie di cui avevo sentito parlare e che più volte mi era stata

Blog

di Renzo Botindari

La Cosa Giusta

Il mio mondo è pieno di individui che hanno preso le scorciatoie e che con la loro scarsa morale minano alla base giornalmente i nostri principi essendo esempio di una classe vincente

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Fine del Referendum?

Il voto delle amministrative del 12 giugno, i suoi risultati, con l’esultanza dei vincitori e la delusione degli sconfitti con il carico di polemiche e di recriminazioni, ha messo in ombra fino alla sua rimozione

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.