21 Agosto 2019 - Ultimo aggiornamento alle 18.12

L'associazione Consumatori Associati ha presentato un esposto

Isole minori, una class action contro il monopolio dei servizi di traghettamento

2 Dicembre 2018

L’associazione Consumatori Associati ha presentato un esposto per segnalare “una illegittima situazione di monopolio e illegittimi aiuti di Stato relativi ai servizi di traghettamento dalla Sicilia e dalla Sardegna verso le Isole Minori“. Al contempo l’associazione di consumatori ha preparato una class action per chiedere un risarcimento da 150 milioni di euro.

È grave la situazione di monopolio esistente nel traghettamento verso le Isole Eolie e sono molteplici i danni e disservizi causati da tale situazione – ha detto l’avvocato Ernesto Fiorillo, presidente dell’associazione – Abbiamo così pensato di rivolgerci alla Commissione Europea ed in particolare alla direzione della Concorrenza e dei Mercati per fare aprire una procedura di infrazione per illegittimi aiuti di Stato. Abbiamo predisposto inoltre una class action per chiedere un risarcimento di 150 milioni di euro”.

Nello specifico viene contestata l’acquisizione della Siremar da parte di Liberty Lines e la posizione sul mercato di riferimento, oltre la violazione della normativa europea in tema di libera navigazione verso le Isole Minori ed illegittimi aiuti di Stato. ”Il monopolio – dice Fiorillo – si è consolidato nell’indifferenza delle Istituzioni, nonostante i danni che subiscono gli utenti del servizio. Ma il danno ulteriore per i consumatori è stato che si è passato da un servizio integrato, navi-aliscafi che avrebbe garantito maggiore funzionalità, con l’uso sostitutivo di tutti i mezzi per far fronte ad avarie, condizioni meteo marine avverse, corse insufficienti rispetto ai passeggeri, ad una netta divisione dei servizi“.

Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

Le regole sono fatte per essere eseguite ma anche trasgredite

I piccoli devono, prima di tutto, acquisire la fiducia e la capacità di affidarsi, senza condizioni, ai genitori, anche se rimane un loro sacro e santo diritto essere resi consapevoli dei perché sì e no. I bambini non si trattano da idioti o con eccessive espressioni onomatopeiche, a meno che non si scherzi e giochi.
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.