Isole minori, Federalberghi lancia un salvagente alla Regione :ilSicilia.it

L'assessore regionale Falcone non tiene in considerazione la categoria degli albergatori

Isole minori, Federalberghi lancia un salvagente alla Regione

di
19 Novembre 2021

Le aspettative erano alte per un bando già nato stanco: molte le amarezze di Federalberghi e degli addetti ai lavori, che hanno visto sfumare una grande opportunità, per i prossimi cinque anni. Una nuova regolamentazione che avrebbe migliorato, almeno queste erano le aspettative, quelle tratte che garantiscono  ai residenti, studenti e pendolari, la mobilità nei collegamenti con le isole minore.

Un problema non da poco, a cui adesso l’assessore Marco Falcone, devono affrontare, per non lasciare isolate le isole delle Eolie. Cittadini italiani a cui non sarà permesso una nuova mobilità con nuovi collegamenti fuori dagli orari delle attuali corse previste degli aliscafi.

“La mancata presentazione di offerte nella gara sui bandi per i collegamenti marittimi delle isole minori della Sicilia – Christian Del Bono, presidente di Federalberghi Isole Minori Sicilia e di Federalberghi Isole Eolie. Offre una grande opportunità all’Assessore Regionale, Marco Falcone: quella di ascoltare finalmente in modo adeguato le istanze provenienti a gran voce dai territori interessati. Si proceda al più presto a riaprire le consultazioni, solo avviate ma mai di fatto esperite nella sua interezza, e non si perda l’occasione di apportare i correttivi necessari a garantire le comunità locali. Apprezziamo, infine, la volontà dell’Assessore di interpellare (nuovamente aggiungeremmo) il mercato per l’espletamento delle tratte a libero cabotaggio, purché ciò avvenga senza porre troppi vincoli e garantendo la qualità dei servizi. Non comprendiamo invece come l’Assessore, nelle sue dichiarazioni, non senta il bisogno di fare alcun riferimento alla necessità di consultare gli stakeholder per evitare tutti i dissensi registrati nelle scorse settimane da parte dei Comuni delle Isole Eolie e di Favignana e dalle 31 associazioni che avevano chiesto la revoca del bando in autotutela”.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

La Cosa Giusta

Il mio mondo è pieno di individui che hanno preso le scorciatoie e che con la loro scarsa morale minano alla base giornalmente i nostri principi essendo esempio di una classe vincente

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Fine del Referendum?

Il voto delle amministrative del 12 giugno, i suoi risultati, con l’esultanza dei vincitori e la delusione degli sconfitti con il carico di polemiche e di recriminazioni, ha messo in ombra fino alla sua rimozione

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.