Isole minori, scade il contratto con la Dat: da luglio stop ai collegamenti aerei con Lampedusa e Pantelleria :ilSicilia.it

la vicenda

Isole minori, scade il contratto con la Dat: da luglio stop ai collegamenti aerei con Lampedusa e Pantelleria

di
20 Maggio 2022

Nessun volo dalla Sicilia per le isole di Lampedusa e Pantelleria. E’ quanto rischia di accadere dal prossimo primo luglio. Scadrà, infatti, il 30 giugno la concessione di cui è titolare la compagnia Danish Air Transport (Dat), l’unica, ad oggi, a garantire il regime della continuità territoriale con le isole minori. La compagnia è aggiudicataria dal 2019, concessione poi prorogata fino al 30 giugno di quest’anno a causa della pandemia da Covid-19. Ora però il rischio paventato è che il servizio possa essere interrotto.

E’ Andrea Pietrobelli, responsabile commerciale Dat, a fare presente come la scadenza della concessione risulterebbe dannosa per i territori: “La concessione non è ulteriormente prorogabile e il bando di gara è in scadenza – afferma -, dal primo luglio c’è il rischio concreto che i trasferimenti verso le isole vengano interrotti. Non si tratta soltanto di un danno per il turismo, verrebbe meno anche la continuità territoriale. Sarebbero danneggiate tutte quelle persone che partono da Lampedusa e Pantelleria per questioni di salute, per esempio, o per motivi scolastici o universitari: penso alle prove orali degli esami di maturità o agli appelli estivi degli Atenei“.

La Dat si è rivolta agli enti coinvolti per sollecitare l’emanazione del nuovo bando, dall’Enac all’Assessorato della Regione siciliana alle Infrastrutture e ai Trasporti, per evitare di dilatare in tempi già strettissimi, con il rischio, se non si interviene in tempo, di andare a scadenza e di riattivare il servizio non prima di novembre: “Giugno è alle porte – afferma Pietrobelli – Noi siamo disponibili a continuare l’attività, certo occorrerebbe rivedere i termini di una convenzione firmata dalla ditta nel 2019 e che da allora ha dovuto fare i conti con la pandemia e con i rincari dovuti alla guerra in Ucraina“.

Totò Martello
Totò Martello

Uno spiraglio lo apre il sindaco di Lampedusa e Linosa Totò Martello: “In questi giorni ho avuto un contatto con la Regione – afferma -, mi sono sentito con il dirigente dell’Assessorato alle Infrastrutture e ai Trasporti che mi ha fatto presente come la Dat abbia chiesto un adeguamento delle tariffe e come ci sia una disponibilità di massima della Regione in tal senso, ma che occorre il benestare dell’Enac“, riferisce il primo cittadino.

Sembrerebbe una buona notizia. Resta da chiedersi cosa si sia fatto nel frattempo e come mai si arrivi a quaranta giorni dalla scadenza del bando prima che uno nuovo sia emanato (sperando che nel frattempo non ci siano ulteriori ritardi). Difficile immaginare che dalla pubblicazione dell’avviso si possa arrivare in tempi rapidi all’affidamento, visti i termini fisiologici delle procedure, con la prospettiva di rimanere senza servizio in un periodo cruciale come l’estate. C’è da chiedersi, nel frattempo, a chi si dovranno rivolgere residenti e turisti per raggiungere le isole che potrebbero restare senza collegamenti aerei.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

La Cosa Giusta

Il mio mondo è pieno di individui che hanno preso le scorciatoie e che con la loro scarsa morale minano alla base giornalmente i nostri principi essendo esempio di una classe vincente

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Fine del Referendum?

Il voto delle amministrative del 12 giugno, i suoi risultati, con l’esultanza dei vincitori e la delusione degli sconfitti con il carico di polemiche e di recriminazioni, ha messo in ombra fino alla sua rimozione

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.