16 Luglio 2019 - Ultimo aggiornamento alle 07.20

il caso

Istituto Almanza di Pantelleria, Armao: “Nessun rischio di perdere le risorse”

7 Dicembre 2018

«Non c’è il rischio di perdere il finanziamento del ministero dell’Istruzione destinato all’Istituto superiore “Vincenzo Almanza di Pantelleria”». Lo assicura l’assessore regionale all’Economia, Gaetano Armao, che aggiunge: «Sto personalmente seguendo la vicenda di questa scuola che ancora oggi si trova in una sede provvisoria non sicura, priva, tra le altre cose, di una palestra e dei laboratori indispensabili per una formazione completa. Il commissario straordinario del Libero Consorzio provinciale di Trapani, Raimondo Cerami, mi ha confermato che approverà il bilancio dell’ente e che le risorse destinate all’Istituto, pari a 4 milioni e 600 mila euro, non andranno perdute. Ciò consentirà al Consorzio di potere inoltrare il bando di gara entro dicembre alla competente Urega, Ufficio regionale per l’espletamento di gare per l’appalto di lavori pubblici, in modo da rispettare la scadenza del 13 maggio 2019 per l’aggiudicazione dei lavori all’impresa appaltatrice».

Così il vicepresidente della Regione ha voluto tranquillizzare il comitato studentesco che nei giorni scorsi aveva inviato una lettera all’assessorato regionale all’Istruzione per lamentare le criticità dell’edificio riadattato parzialmente a struttura scolastica.

«Condivido le vostre preoccupazioni – ha sottolineato il Armao –. Il progetto della nuova scuola costituisce un’opportunità di grande rilevanza per voi giovani e per tutta la comunità pantesca, un’opportunità che non vogliamo assolutamente farvi perdere per garantirvi il diritto all’istruzione in locali sicuri, adeguati e funzionali».

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Prendiamo consapevolezza

Un consiglio da affidare alle suppliche a Santa Rosalia: mettiamo da parte gli slogan, i “nemici da cuntintizza”, gli specchietti per le allodole, prendiamo consapevolezza per una volta che siamo nella merda. Lavoriamo per coprire il gap che ci separa dalle grandi città e un domani sarà tutto consequenziale, anche il pallone.
. Rosso & Nero .
di Alberto Samonà

“Meglio soli…” La Lega primo partito non ha nessuno nei posti di comando

In Sicilia, terra di paradossi, anche la politica non si sottrae a questa "legge di natura". Fra i tanti, quel che colpisce è che la Lega, primo partito italiano, che le europee hanno consacrato - con oltre il 20 per cento dei voti - come seconda forza politica nell'Isola dopo il M5S, non ha alcuna rappresentanza né all'Assemblea regionale siciliana e nemmeno nel governo regionale.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.