Juve-Real: "Io calpestata dalla folla, ho temuto di morire". Il racconto drammatico di una palermitana superstite a Torino :ilSicilia.it
Palermo

Myriam Giacalone era tra i tifosi della Juve a piazza San Carlo

Juve-Real: “Io calpestata dalla folla, ho temuto di morire”. Il racconto drammatico di una palermitana superstite a Torino

5 Giugno 2017

“I jeans sporchi e forati dal vetro, una macchia di sangue di chissà chi sulle scarpe da tennis, le medicine che ho comprato la scorsa notte in farmacia. Guardo ancora sgomenta le impronte delle scarpe sul retro della mia maglia. Non so quanti miei “fratelli juventini” mi siano passati sopra la schiena”. Inizia così, il racconto drammatico di una collega, Myriam Giacalone, giovane giornalista palermitana travolta dalla folla nell’inferno di Torino.

È la sera della finale di Champions League tra Juventus e Real Madrid, e a piazza San Carlo, cuore pulsante del tifo bianconero, era stato allestito un maxi schermo per assistere alla partita. All’improvviso un ronzio, un botto, e si scatena il panico generale. La folla bianconera fugge, calpestandosi a vicenda: l’ultimo bilancio parla di 1.527 persone che hanno avuto bisogno di cure mediche. È quanto comunica la Prefettura. Tre persone, fra cui un bambino, in “codice rosso”. Gli uomini della Digos stanno visionando i filmati delle telecamere ed è stata aperta un’indagine. Come ipotesi di reato è stato formulato, per adesso, il ‘procurato allarme’ dal momento che ancora non si conosce il motivo esatto del caos.

La testimonianza su Facebook:

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Sembra facile?

"A volte sentire parlare la massa ti mette nelle condizioni di dover contare fino ad un milione per non esplodere in violente risposte davanti a palesi affermazioni ipocrite o davanti alle omissioni". Dal blog Epruno, di Renzo Botindari
LiberiNobili
di Laura Valenti

Caino e Abele

L’odio tra fratelli genera nei genitori un forte dispiacere. Si chiedono: “dove abbiamo sbagliato?”. Trovare il colpevole non serve a risolvere la questione. Provate a studiare una soluzione di compromesso e, se non trovate terreno fertile, considerate le ragioni divine di questo impasse.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.