19 luglio 2018 - Ultimo aggiornamento alle 15.33

La crisi della società di vigilanza

KSM, arrivano i primi licenziamenti. Il M5S: “Urgente convocare la commissione Antimafia”

12 agosto 2017

 

Giampiero Trizzino

In queste ore alcuni lavoratori dipendenti KSM stanno ricevendo lettere di licenziamento da parte dell’azienda che si occupa di vigilanza.

Interviene ancora una volta il Movimento 5 Stelle Sicilia: “Un’ingiustizia che deve essere fermata urgentemente – dice Giampiero Trizzino, deputato M5S all’Ars – stiamo ancora aspettando che venga emesso il verbale della V commissione legislativa del 25 luglio, in cui lo stesso presidente, On. Greco, aveva deciso di “spostare” i lavori alla commissione Antimafia”.

“L’azienda fermi questi licenziamenti – conclude Trizzino – e nel frattempo si convochi la l’Antimafia. Il Movimento Cinque Stelle vigilerà affinché in questa vicenda prevalga il rispetto delle regole e soprattutto la tutela dei 516 lavoratori e delle rispettive famiglie”.

Tag:
Blog
di Renzo Botindari

Strade e Scarpe

Ora potremo essere capitale di qualunque cosa, potremo candidarci ad accogliere tutto il mondo, ma fin quando le strade saranno piene di buche, la città sarà pur sempre una città da terzo mondo.
Andiamo a quel Paese
di Valerio Bordonaro Marco Scaglione

Diario di Singapore – Seconda Parte

Opportunità di business per le aziende siciliane, sia nella grande distribuzione, sia in hotel, ristoranti e catering. A Singapore i prodotti che potrebbero avere mercato sono: i preparati per gelato, i dolci da forno, i formaggi, le birre semi-artigianali, le conserve di verdura e le conserve ittiche.