La bellezza contro le barbarie della guerra. La ricostruzione di Aleppo in anteprima mondiale a Palermo [Video] :ilSicilia.it
Palermo

A presentarlo Radwan Khawatmi board of Director dell'Aga Khan Islamic Museum di Toronto

La bellezza contro le barbarie della guerra. La ricostruzione di Aleppo in anteprima mondiale a Palermo [Video]

di
2 Marzo 2018

Inserito nel programma di Palermo Capitale Italiana della Cultura è stato presentato, in anteprima mondiale, il progetto di ricostruzione del suq, della moschea degli Omayyadi e del minareto della città di Aleppo.

Radwan Khawatmi

A presentarlo alla stampa Radwan Khawatmi, membro del board of Director dell’Aga Khan Islamic Museum di Toronto, in Canada, promotore dell’iniziativa che nei giorni scorsi ha già “prestato” alla città, a tempo indeterminato, un grande e antico Corano in foglia d’oro, parte della sua collezione.

Immagini incredibili di una metropoli bellissima e poi devasta dai bombardamenti del 2013: Aleppo, e la Siria intera, ritornerà a splendere grazie ad un progetto che costerà 470 miliardi di dollari e presto sarà lanciato un “fondo” internazionale a cui già hanno promesso di aderire molti imprenditori e mecenati italiani.

La Palermo di oggi dunque, una volta antica capitale voluta dal mondo arabo, dialoga in una lingua comune sui temi della bellezza e del mantenimento del patrimonio culturale mondiale, perché come ha detto il sindaco Orlando “esiste una sola razza, la razza umana“.

Nei prossimi giorni il progetto “cartaceo” e la ricostruzione che conta ben 400 tavole verrà presentato anche al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

E’ solo credendo nelle imprese impossibili che queste si possono realizzare” ha dichiarato Khawatmi, intervenendo dalla “sua Palermo“. E secondo le previsioni il progetto verrà completato entro il 2020.

Nei video in alto, alcune immagini di Aleppo devastata.

 

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il Presidente con le carte in regola

In una fase di scadimento della Politica ricordare Pier Santi Mattarella è come una boccata di ossigeno, un riconoscere che vi è stata, e quindi è possibile, una politica ispirata al bene comune, al buon governo e al progresso della propria terra

In ricordo del Gattopardo: un romanzo che ci aiutò a capire la Sicilia e i siciliani

L’11 novembre 1958, usciva per i tipi della casa editrice Feltrinelli, Il Gattopardo, capolavoro e unico romanzo di Giuseppe Tomasi principe di Lampedusa. Il successo editoriale, in parte inaspettato, fu eccezionale, le edizioni si susseguirono una dopo l’altra con un ritmo che si riscontra in pochissimi casi per quanto riguarda il nostro panorama editoriale
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin