La Buona Salute 27° puntata: Geriatria, la cura dei pazienti anziani|VIDEO :ilSicilia.it
Palermo

Sanità Siciliana

La Buona Salute 27° puntata: Geriatria, la cura dei pazienti anziani|VIDEO

di
20 Aprile 2021

GUARDA IL VIDEO IN ALTO

Puntata n°27 dedicata alla geriatria, la cura e l’assistenza per i pazienti anziani.
Siamo andati al Policlinico Paolo Giaccone di Palermo per incontrare il Direttore U.O.C. di Medicina Interna e Geriatria, Prof. Mario Barbagallo che insieme al suo staff di ottimi e preparati dottori e professori, si occupa dei percorsi più adeguati per la cura e l’assistenza dei pazienti anziani, tenendo conto dei molteplici aspetti che riguardano questa categoria, soprattutto i soggetti più fragili. Uno degli aspetti primari riguarda la comorbilità, ovvero la coesistenza di più patologie in un unico soggetto, che spesso si trova ad essere seguito da più medici con relativi e molteplici tipi di cure, e con la conseguenza di dover assumere una considerevole quantità farmaci. Un aspetto che talvolta può portare i pazienti in confusione, ed ecco il motivo per cui è necessaria una sorta di cabina di regia che segua con attenzione la pluriterapia. Abbiamo avuto modo di approfondire anche le varie attività ambulatoriali che vanno oltre i tradizionali aspetti medici e di assistenza, anche psicologica, come la musicoterapia e le attività motorie realizzate all’aperto, e qui facciamo riferimento al Passiata Day – Cammina con il dottore, un’iniziativa nata per promuovere l’importanza di una regolare attività fisica all’aria aperta e di uno stile di vita sano per migliorare il benessere globale e la qualità di vita a tutte le età. Non sono mancati gli argomenti legati al Covid e all’assistenza post-covid, grazie alla cura e dedizione dei tanti medici che quotidianamente si adoperano per migliorare lo stato di salute dei pazienti.
Un ringraziamento particolare per la disponibilità allo staff medico del Prof. Barbagallo:
Prof.ssa Ligia J Dominguez, Responsabile Amb. Geriatria
Dott.ssa Laura Vernuccio, Resp. Amb. Declino cognitivo, Alzheimer
Dott.ssa Flora Inzerillo, Psicologa e Musicoterapeuta
Dott.ssa Giuseppina Rizzo, Resp. Amb. Medicina Interna
© Riproduzione Riservata
Tag:

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Caro ministro Carfagna, dove lo trova tutto questo ottimismo?

Cara ministra Mara Carfagna, purtroppo il suo ottimismo non è condivisibile! Lei saprà, spero, le dimensioni delle problematiche siciliane! Lei sa che in Sicilia mancano un milione di posti di lavoro per arrivare al rapporto popolazione occupati dell’Emilia Romagna! E che quindi continueremo a perdere ogni anno 25.000 persone che non troveranno lavoro e che dovranno emigrare?

Wanted

di Ludovico Gambino

Giorgio Armani veste il David di Michelangelo per Dubai

La scultura, quella vera, è uno degli emblemi del nostro Rinascimento nonché simbolo dell'Italia nel mondo, originariamente collocata in Piazza della Signoria, per rappresentare la Repubblica fiorentina vigile e vittoriosa contro i nemici. L'opera, alta oltre cinque metri per cinque tonnellate di marmo di Carrara, ritrae l'eroe biblico nel momento in cui si appresta ad affrontare Golia, come ci racconta l’Antico Testamento.

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

La Sicilia e la Resistenza

La Sicilia non ebbe modo di partecipare alla fase finale che determinò la caduta del Fascismo. Essa rimarrà estranea agli avvenimenti del 25 luglio e dell’8 settembre segnati dalle dimissioni di Mussolini, dalla fine dell’alleanza con la Germania di Hitler dopo l’armistizio firmato dal maresciallo Pietro Badoglio

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

“Il Paradiso perduto“

Scendeva il crepuscolo mentre l’aereo si accingeva ad atterrare a Punta Raisi. La costa fra Carini e Capo Rama appariva già punteggiata dalle luci dei paesi e delle innumerevoli abitazioni che la costellano e che si riflettevano sempre di più nella cerchia dei monti, man mano che la luce del sole tendeva a scomparire.
Banner Ortopedia Ferranti

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin
Banner Skin Ferranti