La giunta Musumeci approva la "manovrina", 17 milioni a parchi e teatri :ilSicilia.it

variazione di bilancio

La giunta Musumeci approva la “manovrina”, 17 milioni a parchi e teatri

di
2 Gennaio 2020

Approvata in giunta “una manovrina” che distribuisce ad alcune categorie regionali 17 milioni di euro. Tali somme si sono rese disponibili a seguito dell’accordo con Roma.

Il governo nazionale, qualche tempo fa, ha dato l’ok per spalmare il disavanzo della Regione Siciliana in dieci anni. In cambio, sino a marzo, tagli alla spesa e nuove riforme dovranno essere concordate con l’esecutivo guidato da Giuseppe Conte.

L’assessore all’Economia Gaetano Armao ha quindi varato la manovrina per dare queste risorse. Nel dettaglio, 1,2 milioni di euro andranno alle riserve naturali, 3,4 milioni agli enti Parco, 395 mila euro al Teatro Stabile di Catania, 2,8 milioni al tetaro Massimo Vincenzo Bellini di Catania, 959 mila euro  al Vittorio Emanuele di Messina, 635 mila euro al Biondo di Palermo, 145 mila euro all’Inda di Siracusa , 2 milioni di euro all’Orchestra sinfonica siciliana e 1,6 milioni di euro al Teatro Massimo di Palermo. Nella stessa ‘manovrina’ previsto l’avvio dell’esercizio provvisorio per due mesi,in attesa di varare la Finanziaria 2020.

Soddisfatto l’assessore regionale all’economia Gaetano Armao: “Ribaltare la prospettiva, accrescere gli investimenti, puntare sull’innovazione, semplificare l’amministrazione, definire il risanamento dei conti, valorizzare i territori, guardare con fiducia al futuro della Sicilia”.

“Così possono essere sintetizzati i punti di attacco al perdurare della crisi economica che ha connotato l’anno appena chiuso e che emerge dall’analisi congiunturale del 2019 e dai dati economici previsionali per il 2020 della Sicilia che anche quest’anno l’Assessorato regionale all’economia presenta. La nostra Regione si è trovata ad attraversare una congiuntura difficile in un’Italia che, in termini di crescita, raggiunge il dato più basso in Europa e che per il Mezzogiorno chiude il peggior decennio dal secondo dopoguerra“.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Come se fosse Antani
di Giovanna Di Marco

Il senso del rossetto

Mi ostino a truccare le mie labbra con il rossetto, anche se in pochi lo vedranno. Si tratta di un atto di ribellione al clima che viviamo e a quella me stessa che, durante il lockdown, indossava sempre gli stessi vestiti ed era arrivata al fondo della sua sciatteria? Ebbene, eravamo solo agli inizi
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Moderati per sopravvivere

Si torna a parlare di un partito dei “moderati” che - come ci informa Belzebù nell’articolo di questi giorni - dovrebbe mettere insieme i cespugli della politica italiana: Italia Viva di Matteo Renzi, Azione di Carlo Calenda, Più Europa di Emma Bonino e Forza  Italia o almeno una sua parte. Un’adesione che finora, però, è più una speranza che una certezza
L'angolo della dietista
di Marina Sutera

Empatia e dieta

L’importanza della relazione con il professionista della salute, in una dieta per raggiungere il peso desiderabile e la cura delle emozioni. Cos'è l'empatia?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Scandali in Vaticano

E’ di questi giorni lo scandalo che ha coinvolto il Vaticano e ha portato alla decisione di Papa Francesco di far dimettere il cardinale Angelo Becciu, diplomatico di carriera, dalla guida della Congregazione dei Santi e dalle funzioni di cardinale.