La guerra su Facebook dei grillini di Palermo :ilSicilia.it
Palermo

È scontro tra i 5stelle sui social. Meetup a confronto

La guerra su Facebook dei grillini di Palermo

di
16 Gennaio 2017
il grillo di palermoDa oggi la pagina Facebook ufficiale del “Movimento 5 stelle Palermo” è stata “ribattezzata” con il nome e il logo del Meet-up storico “Il Grillo di Palermo” dove risultano iscritti i cosiddetti “monaci”, il gruppo di attivisti vicini ai parlamentari nazionali, tra cui Riccardo Nuti, Giulia Di Vita e Claudia Mannino, indagati nell’inchiesta sulle presunte “firme false”, assieme ad altri militanti e ai deputati regionali Claudia La Rocca e Giorgio Ciaccio, questi ultimi in dissenso con i colleghi nazionali hanno scelto di collaborare con i pm di Palermo.

Alcuni attivisti fanno sapere di avere ricevuto una mail con la quale vengono di fatto esclusi dall’amministrazione della pagina Facebook. “La pagina del MeetUp storico si legge in un post nella pagina socialIl Grillo di Palermo’ è tornata. Questa pagina era stata congelata, alcuni mesi fa, in vista delle elezioni amministrative, con il nome ‘Movimento 5 Stelle Palermo’. In seguito alla formazione di altri MeetUp, a Palermo è venuta meno la coincidenza tra meetUp storico e la futura lista per il MoVimento 5 Stelle alle amministrative palermitane. La pagina del ‘Grillo di Palermo’, in accordo con lo staff di Beppe Grillo,è tornata al MeeUp storico e agli attivisti che l’hanno creata e gestita in tutti questi anni. Da oggi torneremo a condividere e promuovere, per i cittadini palermitani che si vorranno attivare, tutte le attività e gli eventi del MeetUp ‘Il Grillo di Palermo’ che si svolgeranno sul nostro territorio”.

meetup palermo in movimentoIn risposta a questo post, è arrivata la creazione di una nuova pagina: Meet-up Palermo in MoVimento. Ecco come si presenta: “Più di 200 persone hanno giá messo a disposizione le loro competenze ed esperienze per la partecipazione ai gruppi di lavoro per i tavoli tecnici e le circoscrizioni. Tutti i cittadini, in una logica di massima apertura, potranno partecipare e contribuire alla creazione e all’indirizzo di questo percorso. Nel nostro meetup, inoltre, è già attiva anche una task force legale per attività su quartieri, borgate e circoscrizioni a beneficio dei cittadini. Questa la lista dei gruppi di lavoro attualmente attivi o in fase di start-up: Ambiente (Rifiuti e igiene ambientale, ville e giardini); Politiche sociali; Urbanistica e mobilità; Energia; Cultura; Turismo; Trasparenza e anticorruzione; Diritti dei cittadini, decentramento, democrazia partecipata e diretta; Bilancio e partecipate; Politiche per le famiglie; Beni comuni; Digital & innovation”.

“Presto prosegue il post comunicheremo a tutti gli iscritti del meetup e alle persone registrate, le date di convocazione delle prossime riunioni, le modalità di lavoro dei gruppi e quelle di partecipazione all’elaborazione del regolamento. La campagna elettorale per le amministrative è alle porte e la città ha bisogno di energie sane e idee buone di cui dovranno farsi portavoce i candidati consiglieri comunali e il candidato sindaco del Movimento 5 Stelle”.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Serie Tv Medical Drama: Emozioni in corsia

Di serie tv Medical Drama ( serie tv ambientate in ospedale) ne sono state realizzate moltissime; soprattutto in questi ultimi anni, alcune  hanno riscosso un tale successo che i protagonisti sono diventati i medici o gli infermieri che tutti noi vorremmo incontrare

Blog

di Renzo Botindari

E se fosse colpa del “mal bianco”?

La nostra città è come una bella pianta ammalata e piena del “mal bianco”, un grosso parassita che tarpa qualunque fioritura e che non permette ai fiori di schiudersi.

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Covid 19… per un nemico in più

Era il 1982, Riccardo Cocciante pubblicava il suo album ”Cocciante” e la canzone di successo fu “Per un amico in più”. In questa canzone il grande Riccardo ci descrive cosa non si fa per un amico in più.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.
Banner Italpress

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin