La mia battaglia. Franco Maresco incontra Letizia Battaglia :ilSicilia.it
Palermo

Sabato sera docu-film gratuito ai Cantieri Culturali della Zisa

La mia battaglia. Franco Maresco incontra Letizia Battaglia

di
2 Marzo 2017
Prodotto da Lumpen grazie al contributo dell’Assessorato alla cultura del Comune di Palermo, e alla collaborazione della Fondazione Sambuca, in occasione della mostra “Letizia Battaglia. Per Pura Passione”sabato 4 marzo, alle 21 al Cinema De Seta (Cantieri culturali alla Zisa – Via Paolo Gili, 4 – Palermo) sarà proiettato il film documentario “La Mia Battaglia”.
la mia battagliaPalermo: la fotografia, la malattia mentale dell’Ospedale Psichiatrico di via Pindemonte, la vita e la morte, l’amore. Sono alcuni dei temi affrontati dalla grande fotografa Letizia Battaglia in un “incontro ravvicinato” con Franco Maresco, che vede la luce dopo vent’anni di attesa.
A seguire, Letizia Battaglia in conversazione con Franco MarescoIngresso libero fino a esaurimento posti.
© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Cosa succederà dopo Orlando?

Un articolo di Maurizio Zoppi per IlSicilia.it ha sollevato un problema molto importante per la città di Palermo. Chi sarà il successore di Orlando e, soprattutto, che succederà dopo Orlando?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.