La nave Alan Kurdi carica 150 migranti. Punta diritta a Lampedusa :ilSicilia.it

dalle coste libiche

La nave Alan Kurdi carica 150 migranti. Punta diritta a Lampedusa

di
7 Aprile 2020

La nave dell’Ong Alan Kurdi, ha salvato 150 migranti da due barche al largo della costa libica e punta diritta alle coste di Lampedusa.

L’emergenza coronavirus che sta interessando un pò tutto il Mondo potrebbe rendere difficile per la nave trovare un porto per lo sbarco. Al momento la nave della ong tedesca è diretta verso l’isola siciliana.

IL FATTO

I soccorsi sono avvenuti ieri mattina in due operazioni diverse, quando sono state accolte a bordo 68 persone, e in serata, quando Alan Kurdi si è diretta verso un barcone in difficoltà a bordo del quale si trovavano 82 persone.

Quest’ultimo allarme, spiega la ong, infomigrants “era stato raccolto prima di noi diverse ore prima dalla nave italiana Asso Ventinove, che non ha avviato alcun soccorso, sebbene si tratti di una imbarcazione di legno ben più adatta della nostra per le 82 persone, tra cui una donna incinta. Ci hanno detto che erano li’ per la sicurezza di una piattaforma petrolifera, e si sono rifiutati di assumere il coordinamento delle operazioni di soccorso“.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Cosa succederà dopo Orlando?

Un articolo di Maurizio Zoppi per IlSicilia.it ha sollevato un problema molto importante per la città di Palermo. Chi sarà il successore di Orlando e, soprattutto, che succederà dopo Orlando?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.