"La necessità di una riforma degli enti locali in Sicilia": un convegno dell'Asael a Palermo :ilSicilia.it
Palermo

L'appuntamento mercoledì 17 ottobre

“La necessità di una riforma degli enti locali in Sicilia”: un convegno dell’Asael a Palermo

9 Ottobre 2018

La necessità di una riforma degli enti locali in Sicilia: dai Comuni alle Città Metropolitane e ai Liberi Consorzi“. Questo il titolo del convegno organizzato dall’Asael, associazione siciliana amministratori enti locali, per il 17 ottobre a Palermo.

L’iniziativa, che si terrà nella Sala Martorana di Palazzo Comitini a partire dalle nove, metterà insieme esponenti del mondo politico e istituzionale, del mondo accademico e rappresentanti del sistema economico. Prevista la partecipazione, tra gli altri, del presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, degli assessori regionali all’Economia e alle Autonomie locali, Gaetano Armao e Bernadette Grasso, dei deputati regionali Roberta Schillaci, Stefano Pellegrino e Antonello Cracolici, del sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, del presidente del Consiglio comunale di Palermo, Salvatore Orlando, del sindaco di Capaci Pietro Puccio e di Alessandro Albanese, presidente della Camera di commercio Palermo-Enna.

Da tempo denunciamo la necessità e l’urgenza di mettere mano in Sicilia a un processo di modernizzazione delle istituzioni che devono dialogare fra loro sulla scorta del principio di leale cooperazione istituzionale – afferma il presidente dell’Asael, Matteo Cocchiara -. Tutto ciò mettendo nel contempo fine ad un annoso contenzioso con lo Stato che ha messo in dubbio la certezza delle entrate in un sistema di finanza locale sempre più penalizzante nei confronti dei Comuni e dei nascituri enti intermedi. A quest’ultimi inoltre in Sicilia – prosegue Cocchiara – la politica non è riuscita ancora ad assegnare ruoli e compiti precisi e delineati. Questo scenario impone la necessità ed urgenza di una radicale riforma del sistema delle autonomie locali in Sicilia non più rinviabile“.

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

L’Indivia e l’Invidia?

Ricordate ognuno è ciò di cui si circonda, se ci si circonda del nulla e se si dà spazio al nulla è perché per primi non si crede nel nostro valore e tutto questo credetemi non potrà durare, si ci vorrà ancora del tempo, ma questo “giorno della marmotta finirà”.
LiberiNobili
di Laura Valenti

Caino e Abele

L’odio tra fratelli genera nei genitori un forte dispiacere. Si chiedono: “dove abbiamo sbagliato?”. Trovare il colpevole non serve a risolvere la questione. Provate a studiare una soluzione di compromesso e, se non trovate terreno fertile, considerate le ragioni divine di questo impasse.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.