Finanziaria regionale prevede 17 milioni per Birgi | ilSicilia.it :ilSicilia.it

Esultano Gucciardi e Oddo. "Una grande risultato, il Governo è attento allo sviluppo"

Finanziaria regionale prevede 17 milioni per Birgi

di
19 Dicembre 2016

L’aeroporto di Trapani Vincenzo Florio – Birgi aspetta solamente l’approvazione da parte dell’Ars per avere maggior potere contrattuale con la società di voli low-cost Ryanair per il nuovo comarketing. Il governo regionale ha previsto lo stanziamento di quasi 17 milioni per l’aeroporto trapanese fra ricapitalizzazione dell’Airgest e comarketing fino al 2019.

Sono annunciati sei milioni di euro per la ricapitalizzazione dell’Airgest, i cui debiti, invece, ammontano a 15 milioni, anche se, nel corso dell’ultima assemblea della società che gestisce lo scalo trapanese, è stato abbattuto il capitale sociale, al fine di coprire proprio le perdite. Presenti, poi, altri 10 milioni per il comarketing per il triennio 2017-2019.

Chi si proclama entusiasta dell’operazione è l’assessore alla Salute Pd Baldo Gucciardi. “Il Governo regionale è attento allo sviluppo, al mantenimento dei livelli occupazionali, all’abbattimento dei canoni irrigui dei consorzi di bonifica in risposta alle esigenze degli agricoltori – afferma Baldo Gucciardi – alla stabilizzazione dei precari della sanità e degli enti locali, alle risorse per i Comuni e le Province, agli aeroporti ed ai trasporti marittimi per l’incremento delle attività turistiche, ai consorzi universitari“.

Gli fa eco il deputato socialista Nino Oddo che mette tutto in mano all’Ars. “Un grande risultato, credo che riusciremmo a lasciare delle certezze all’Airgest, anche per gli anni futuri. Se saremo in grado di lavorare tutti assieme, al di là degli schieramenti politici, avendo come unico credo la difesa del nostro territorio, sono convinto che permetteremo all’Airgest di poter trattare con più forza con la Ryanair. Siamo interessati non soltanto al numero dei passeggeri, ma anche alla qualità ed alle rotte in arrivo”.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

Come andato questo giro?

Lo sanno tutti che qui tutto cambia affinché tutto rimanga come prima e per questo per avere una chance dopo aver perso, meglio non farsi nemico l’avversario
Banner Telegram

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

La Repubblica compie 75 anni!

Una delle cause principali delle difficoltà in cui versa il Paese, segnato da uno sbandamento anche morale, da una involuzione culturale e civile, nasce sicuramente dall’avere smarrito il senso di questa data, da un affievolirsi dei valori che sono stati alla base della nascita della Repubblica
Banner Italpress

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin