La scoperta nascosta nelle pale dei fichi d'india. Il progetto tra design e cibo [FOTOGALLERY] :ilSicilia.it
Messina

A Mirto (ME) l'idea di una studentessa

La scoperta nascosta nelle pale dei fichi d’india. Il progetto tra design e cibo [FOTOGALLERY]

di
31 Ottobre 2017

Dal 3° Festival dell’Olio, concluso lo scorso weekend a Mirto (piccolo comune dei Nebrodi in provincia di Messina), un incredibile progetto innovativo che coniuga le bellezze gastronomiche del territorio, insieme alla moda.

Stiamo parlando di “Design e cibo per l’identità di un territorio. Food design per il ficodinida di Roccapalumba, per l’oliva vaddarica di Mirto e per l’olio extra vergine di oliva Centonze” a cui hanno partecipato – tra gli altri – l’Università di Palermo, diverse aziende dell’agroalimentare locale, aziende di packaging, Nino Salerno di Confindustria, il sindaco di Mirto Maurizio Zingales, la prof. di Disegno industriale Anna Catania, il direttore editoriale de ilSicilia.it Maurizio Scaglione, e il Commissario della Città Metropolitana di Messina Francesco Calanna.

La mostra “racconta il rapporto tra cibo e territorio attraverso alcune eccellenze dell’agroalimentare siciliano. I nuovi progetti di Food design sono nati attraverso il Know-how di aziende siciliane che partecipano annualmente al momento formativo degli studenti, nel Laboratorio di disegno industriale e nel Corso di Materiali per il design di Anna Catania (CDS in Architettura e CDS in Disegno Industriale). Gli elaborati presentano nuove proposte di prodotto alimentare (dolci e aperitivi), di accessori/utensili, attrezzi e di packaging per raccogliere, conservare, degustare e dare una seconda vita agli scarti della filiera e del packaging del ficodindia di Roccapalumba, dell’oliva vaddarica di Mirto e dell’olio extra vergine d’oliva Centonze”.

Accanto alla splendida mostra, spicca il lavoro di Mariaconcetta Biondolillo, con la sua Tesi di Laurea dedicata al rapporto tra ficodindia e design, relatore Anna Catania. In essa si sottolinea il valore della trasformazione degli scarti del ficodindia, utilizzati come risorsa nell’azienda la lei fondata “Bio-ecopuntia”, con oggettistica di design.

La prima giornata del 27 Ottobre è stata dedicata alle Scuole elementari e medie di Mirto, i cui alunni hanno assistito a una dimostrazione della raccolta delle olive. Sabato 28 Ottobre, il tema era la dieta mediterranea con il convegno “L’Olio dei Nebrodi nella Dieta del Mediterraneo, Patrimonio dell’Unesco”.

Anna Catania ha curato il progetto di cibo e design, col contributo di alcune aziende (Rogalegno e Confindustria Palermo), dei Comuni di Mirto e Roccapalumba e degli studenti universitari; Zingales ha puntato l’attenzione sul Festival dell’Olio, l’Assessore di Roccapalumba Rosolino Romano ha sostenuto la bontà di prodotti quali l’olio e il ficodindia, simboli della Sicilia.

Maurizio Scaglione ha parlato del recente lancio della testata online SiciliaRurale.eu, sito tematico del gruppo ilSicilia.it. Ma anche degli aspetti relativi alla comunicazione e ai cambiamenti in corso con il web e i social network.

Al termine del convegno è stata inaugurata la mostra “Design e cibo per l’identità di un territorio. Food design per l’oliva vaddarica di Mirto, per il ficodindia di Roccapalumba e per l’olio extra vergine di oliva Centonze”, curata dalla Prof. Anna Catania e allestita da Giusi Stagnitta.

**Foto di Maurizio Sciortino**

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Una estate ricca di novità

L'estate è da sempre una stagione in cui i palinsesti delle tv in chiaro sono pieni di repliche di film e programmi tv. Film come Lo squalo, Pretty woman e la saga della Principessa Sissi sono delle presenze quasi costanti nelle programmazioni estive di molte tv

Blog

di Renzo Botindari

Election Day! Che bella parola

Nessuno mette in discussione che la nostra classe politica sappia fare dialettica e litigare a difesa delle proprie posizioni, o sappia addirittura demonizzare l’avversario, ma alla fine della elezioni chi uscirà vincitore dovrà governare

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Primarie: un pasticcio alla siciliana

Nelle settimane scorse mentre dirigenti del PD siciliano si sbracciavano per spingere i propri iscritti e simpatizzanti a partecipare alle primarie e sostenere con il voto Caterina Chinnici, la candidata del partito, a Roma si consumava l’esperienza del governo Draghi.

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro