La scritta di Casapound sulla barriera antiterrorismo: "Invece delle strade chiudiamo le frontiere" :ilSicilia.it
Palermo

In via Maqueda

La scritta di Casapound sulla barriera antiterrorismo: “Invece delle strade chiudiamo le frontiere”

di
24 Agosto 2017

“Invece delle strade chiudiamo le frontiere”. Questa la frase, a firma Casapound, apparsa stamattina su una delle barriere in cemento installate in piazza Verdi, all’ingresso di via Maqueda, per proteggere i passanti dal pericolo terrorismo.

La scritta è stata immortalata da diverse persone e la foto, postata da Maria Brandi, è apparsa anche sul gruppo Facebook Mobilita Palermo, suscitando più di una polemica.

In via Maqueda – scrive Antony Passalacqua, tra i fondatori di Mobilita Palermo – non tardano ad arrivare i messaggi populisti, carichi d’odio e ignoranza. Non lasciamo che la paura prevalga, trasformando in peggio le città. Scommettere su bellezza, verde, colori e ironia da contrapporre alla strategia del terrore, alla paura di rinunciare agli spazi aperti in città”.

Evidentemente, i militanti di Casapound devono avere interpretato a modo loro l’invito rivolto dall’Amministrazione comunale ai “creativi” di dipingere e colorare i bianchi dissuasori antiterrorismo…

 

***AGGIORNAMENTO DELLE 16:12***

Sono state rimosse le scritte firmate dall’organizzazione di estrema destra Casa Pound apparse stamattina su uno dei blocchi antisfondamento posti nelle aree pedonali in via Maqueda a Palermo. Ad eseguire l’intervento di pulitura gli operai della Reset. A partire da domani inizierà la collocazione di vasi con piante per ridurre l’impatto visivo dei blocchi, come già fatto ieri in alcune città italiane tra cui Firenze.

Orlando“Mai il termine ‘pulitura‘ fu più appropriato – ha detto il sindaco Leoluca Orlando visto che alcuni tristi e minoritari personaggi non hanno altro strumento che quello di sporcare i beni comuni pur di avere i loro dieci minuti di visibilità. Per fortuna Palermo ha ben forti e radicati gli anticorpi contro il razzismo, il fanatismo e la violenza”. 

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

La Cosa Giusta

Il mio mondo è pieno di individui che hanno preso le scorciatoie e che con la loro scarsa morale minano alla base giornalmente i nostri principi essendo esempio di una classe vincente

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Fine del Referendum?

Il voto delle amministrative del 12 giugno, i suoi risultati, con l’esultanza dei vincitori e la delusione degli sconfitti con il carico di polemiche e di recriminazioni, ha messo in ombra fino alla sua rimozione

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.