La seconda puntata di Sport in Rete, rotocalco sulle squadre siciliane | VIDEO :ilSicilia.it

lunedì 2 dicembre

La seconda puntata di Sport in Rete, rotocalco sulle squadre siciliane | VIDEO

di
2 Dicembre 2019

GUARDA IL VIDEO IN ALTO

Amici de IlSicilia.it, benvenuti alla seconda puntata di Sport in Rete, rubrica che avrà cadenza settimanale e si occuperà delle vicissitudini delle formazioni siciliane.

IL PROGRAMMA DELLA SECONDA PUNTATA DI SPORT IN RETE

Nel programma di oggi parleremo della vittoria del Palermo nella trasferta contro la formazione campana del Giugliano, analizzando anche le polemiche relative alla questione dello spostamento in pullman deciso dalla società di viale del Fante.

A seguire ampia pagina dedicata al basket femminile. La Virtus Eirene Ragusa riprende la propria marcia in testa alla classifica, sconfiggendo a domicilio Battipaglia con il punteggio di 67-87. Bene anche Palermo, che riesce ad ottenere punti pesanti in chiave salvezza sul campo di Costa Masnaga.

Spazio oggi anche alla pallavolo femminile. Brutta sconfitta della Seap Dalli Cardillo Aragona che, dopo un filotto di sei vittorie consecutive, cade sul campo di Arzano. All’interno della puntata le dichiarazioni del coach Luca Secchi.

Infine, parleremo poi del Palermo calcio a 5, che torna alla vittoria contro il Monreale e si riprende la testa della classifica.

Buona visione e a lunedì prossimo.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Cosa succederà dopo Orlando?

Un articolo di Maurizio Zoppi per IlSicilia.it ha sollevato un problema molto importante per la città di Palermo. Chi sarà il successore di Orlando e, soprattutto, che succederà dopo Orlando?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.