La Sicilia nella trappola del fuoco. Abitazioni evacuate a Palermo :ilSicilia.it

nel catanese i danni maggiori

La Sicilia nella trappola del fuoco. Abitazioni evacuate a Palermo

di
23 Luglio 2018

Brucia la costa centro-nord orientale della Sicilia con roghi che, alimentati dal forte e caldo vento che soffia dalla notte scorsa sull’Isola, stanno minacciando case e centri commerciali.

Castelmola
Roghi a Castelmola

Un vasto incendio ha distrutto una grande area di macchia mediterranea tra la Timpa di Acireale e Capo Mulini. Sul posto sono arrivati vigili del fuoco, polizia, personale della Forestale e due Canadair. Le fiamme si sono avvicinate anche nei pressi di un centro commerciale di Riposto.

A Castelmola (Me) “Un grossissimo incendio ha devastato due contrade del Comune“, racconta il sindaco Orlando Russo. La contrada Luppineria e Conchi portella Bisceglie. Erano presenti due squadre della Protezione civile Valle Alcantara, due squadre dei vigili del fuoco, l’autobotte del Comune di Castelmola che ha assunto in prima persona il coordinamento degli interventi “.

Sul fronte occidentale, invece, nel pomeriggio a Palermo, nel quartiere Partanna Mondello, le fiamme hanno minacciato diverse villette. Il rogo si è verificato in un terreno tra via Pandora e via Paride e alcune abitazioni sono state evacuate.

Vigili del fuoco a Castelmola
Vigili del fuoco a Castelmola

Due villette hanno subito danni.Sono intervenuti i vigili del fuoco, impegnati anche in decine di roghi nel Palermitano. I primi a intervenire con mezzi di fortuna sono stati gli agenti della polizia. I sanitari del 118 hanno soccorso due persone intossicate dal fumo.

 

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

La rabbia e il giro del corridoio magico

Benvenuti nel mio “corridoio magico” dal quale mi auguro uscirete cambiati grazie all’induzione e all’attivazione dell’energia inconscia che rivoluziona e riassetta i processi spontanei di autoguarigione ed evoluzione
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.