La spiaggia di Eraclea Minoa inghiottita dalle mareggiate: "Istituzioni immobili" | Video :ilSicilia.it
Agrigento

la denuncia dell'associazione "mareamico"

La spiaggia di Eraclea Minoa inghiottita dalle mareggiate: “Istituzioni immobili” | Video

di
23 Aprile 2019

“Pasqua di passione per la spiaggia di Eraclea Minoa, nell’Agrigentino. La mareggiata causata dal forte scirocco ha inferto ulteriori ferite a ciò che resta del boschetto”. Lo afferma in una nota l’associazione Mareamico.

“Probabilmente ora il burocrate di turno proverà a chiudere nuovamente le strade di accesso alle spiagge, ma Eraclea invece ha bisogno di aiuto concreto e interventi urgenti”.

“La natura non aspetta sicuramente la Valutazione di impatto ambientale sul progetto approvato dalla regione. Eraclea Minoa è agonizzante. Prima dell’estate – conclude l’associazione –  debbono partire i lavori finanziati ed anche gli operatori turistici del luogo non possono essere lasciati soli a contrastare la forza del mare”.

 

Guarda il video in basso:

 

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Balzebù
di Balzebù

Cancelleri, ma la lista civica non garantisce l’elezione

Il Movimento 5 stelle è ormai un’accozzaglia di correnti. Da un lato Luigi Di Maio, da un altro lato Alessandro Di Battista, da un altro ancora Roberto Fico ed ancora-ancora Paola Taverna. Poi ci sono le sottocorrenti che a loro volta si suddividono in gruppi e sottogruppi. In questo frastagliato mosaico è molto difficile capire dove collocare i pentastellati siciliani, sia quelli eletti al parlamento nazionale che quelli eletti all’Ars.
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Giotto e i Messicani

Non chiedetevi “cosa potete fare per il vostro paese” ma solamente “A cu appartieni?”. Lo scoglio insulare dove si infrange quello che potrebbe essere il nostro "sogno americano".
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin