La video-denuncia del sindaco di Cinisi, alla Gesap contratti che alimentano il precariato | ilSicilia.it :ilSicilia.it
Palermo

Il primo cittadino parla anche di assunzioni di parenti

La video-denuncia del sindaco di Cinisi, alla Gesap contratti che alimentano il precariato

di
5 Luglio 2019

Guarda il video in alto

All’aeroporto Falcone – Borsellino si preannuncia un’estate infuocata. Come un fulmine a ciel sereno arriva una video-denuncia del sindaco di Cinisi Giangiacomo Palazzolo in merito alle assunzioni fatte da Gesap GH, società privata partecipata da Gesap nella misura del 20 per cento.

“L’anno scorso – dice il sindaco nel video, postato sul suo profilo Facebook – Gesap GH assume 40 stagionali e quest’anno ne assume altri 70. Si potrebbe pensare a una bellissima notizia, ma dobbiamo indagare sui rapporti fra le due società. La Gesap ha affidato servizi a Gesap GH. Mi chiedo intanto perchè arricchire il privato e indebolire Gesap? I 110 stagionali hanno, inoltre, contratti che non sono rispettosi della dignità lavorativa visto che un dipendente prende circa 480 euro. Sia chiaro, il privato è libero di fare quel che vuole, anche contratti simili, ma la parte pubblica, la Gesap come può consentire che si facciano assunzioni trimestrali del genere? Sicome c’è una parte politica in Gesap GH, allora io dico che è un’operazione deplorevole, che alimenta il precariato e genera fasce più povere di quelle che alimenta il reddito di cittadinanza”.

“Gesap GH e il signor Zincone, azionista di maggioranza – aggiunge Palazzolo – può assumere chi vuole, ma essendoci in Gesap GH anche la Gesap, cioè il comune di Palermo, ma soprattutto, per quanto mi riguarda, il comune di Cinisi, come sindaco pretendo che, prima di fare assunzioni trimestrali di scarso valore, si faccia quella pubblicità affinchè vi sia una opportunità lavorativa per molti. Queste assunzioni, inoltre, sono state fatte attraverso una società di lavoro interinale e se si vede i nomi di chi è assunto, ci si accorge che vi sono parentele con persone che svolgono funzioni politiche o sindacali all’interno dell’aeroporto. questi signori dovrebbero dimettersi dai ruoli che ricoprono”.

E conclude: “Gesap dà servizi a Gesap GH, che è un privato. il privato si arricchisce così e il pubblico si indebolisce. Noi ci batteremo per fermare tutto questo. Inoltre i posti di lavoro si creano ma veramente non con contratti da 480 euro e non devono essere assegnati con società interinali, ma in modo pubblico. Concludo dicendovi che il comune di Cinisi continuerà ad opporsi ad attività che possano apparire antieconomiche per la Gesap e faremo di tutto per ostacolare questa forma di precariato”. 

In un altro video (qui in basso), il sindaco chiede le dimissioni di Fabio Giambrone da presidente di GH o (in alternativa) di quelle di Scalia da amministratore delegato della Gesap. 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

“È arrivato Zampanò!”

Non posso non constatare che da qualche anno si è dichiarato guerra alla strada. Io sono cresciuto per strada, ho giocato sui marciapiedi, e a pallone per strada perché di certo non sapevo che cosa fosse un campo in erba...
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.