La voce d'altri tempi di Paola Russo arriva sul palco della Fabbrica 102 :ilSicilia.it
Palermo

Il 29 gennaio

La voce d’altri tempi di Paola Russo arriva sul palco della Fabbrica 102

28 Gennaio 2020

Quella di Paola Russo è una voce d’altri tempi: limpida e potente, sonorità anni 80′ per ritmi pop spregiudicati che scandagliano i lati bui delle nostre città e delle nostre anime e momenti intimi che frantumano la melanconia.

Paola Russo, che si esibirà alla Fabbrica 102 mercoledì 29 gennaio a partire dalle 21.45, ha pubblicato il suo primo album “Non è colpa mia” il 5 aprile e adesso si accinge a iniziare il suo tour per l’italia.

Con un approccio tra la prima Nada, Donatella Rettore e la conterranea Giuni Russo, dipana le sue parole su un synth-pop venato da scuri barlumi new-wave.

Il palco è il suo spazio di libertà e autenticità, lì dove la sua voce si unisce alla performance e ad un’estetica minimalista esaltata da un look androgino, per regalare uno splendido e coinvolgente live.

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Io guardo e rido, in questo momento

Io credevo che il vecchio mondo, i grandi popoli stessi avrebbero condiviso la loro parte migliore per far nascere una Europa grande unica e coesa che desse il meglio di sé stessa e invece alle prime difficoltà serie, abbandonati codici e decimetri, son venute fuori le profonde differenze e gli egoismi.
Come se fosse Antani
di Giovanna Di Marco

“Calati juncu, ca passa la china”

Al famoso termine‘resilienza’, oggi abusato ben oltre il campo d’indagine della psicologia, perché fa trendy ed è dunque omologato e omologante, voglio opporre un proverbio siciliano: “Calati juncu, ca passa la china”, ovvero “Giunco, piegati per fare passare la piena del fiume”
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Covid 19: cosa è bene sapere

Tutti e tre questi virus hanno come serbatoio animale i pipistrelli. Il passaggio delle infezioni virali da animale a uomo sono molto rare ma nel caso dei coronavirus sopra riportati il virus è riuscito a passare nell’essere umano e si è diffuso da persona a persona